Home » • Salerno

Salerno: De Luca, report su “Città europea”

Inserito da on 18 ottobre 2013 – 06:04No Comment

Legge di stabilità suscita pareri contrastanti perché non  si basa su una analisi oggettiva della situazione delle famiglie italiane e nasconde la verità.  La crisi economica che sta vivendo il pese è davvero drammatica e ci sono effettivamente scarsi margini d’intervento. Ma non  è stato fatto tutto quello che si poteva e doveva per fronteggiare le difficoltà. Questa è l’ennesima legge pensata da un gruppo di burocrati chiusi nelle loro stanze, senza nessun confronto con la realtà. Tra gli aspetti più negativi: blocco della contrattazione del pubblico impiego; blocco turn over per le amministrazioni pubbliche; pesante tassazione per gli enti locali; farsa sulla gestione dell’IMU. L’IMU no solo non è stata cancellata, ma sono stati caricati nuovi oneri sulle famiglie. Con la tassa sui servizi l’IMU sarà pagata anche da chi prima non la pagava  e dagli inquilini.  Il premier ha ceduto al ricatto del PDL anche per la tassazione delle seconde case sfitte: ulteriore aggravio per chi desidera tenere a disposizione un immobile per un uso privato, magari per un figlio che sta per sposarsi. Le uniche note positive  della  legge di stabilità sono: un leggero accenno di attenzione al mondo del lavoro grazie ad una flessione dei costi,  il rifinanziamento della cassa integrazione e  qualche finanziamento in più per l’università pubblica. E’ evidente che in questo modo non si può certo rilanciare l’economia del paese e soprattutto del mezzogiorno, così drammaticamente indietro rispetto al resto d’ITALIA. Un recente rapporto dello SVIMEZ ha dimostrato che il Sud ha perso negli ultimi 20 anni 2.750.000 di giovani di cui il 65% scolarizzato e/o diplomatoIl reddito del Sud è la metà di quello delle regioni del Nord, specie della Lombardia. Si è perso il 25% della produzione industriale, la disoccupazione è arrivata al 28,4% e la riduzione degli investimenti è al 45%. Quale futuro ci aspetta con questo quadro economico? E’ evidente la totale insufficienza delle politiche  economiche nazionali e regionali. Voto segreto : è una tutela del singolo parlamentare per liberarlo dal ricatto delle segreterie politiche. E’ una garanzia di libertà e di autonomia per i parlamentari e chi non lo capisce rischia una grave violazione del regolamento del Senato. Situazione cantieri cittadini: è legittimo e sacrosanto discutere su tutte le opere da intraprendere, ma quando si decide si deve andare avanti. Non si possono bloccare o cantieri perché si tocca la parte viva dell’economia. Mentre i comitati chiacchierano ci sono decine e decine di lavoratori che non riescono più a mandare avanti le famiglie. Per questo l’amministrazione comunale si sta battendo , anche in sede nazionale, per sbloccare i fondi per la cittadella giudiziaria. Crescent : attendiamo con serenità la sentenza: E’ un’opera destinata a cambiare il futuro della nostra città. E’ legittimo non condividere esteticamente il progetto, ma non si può bloccare un cantiere già avanzato. Per Piazza della Libertà il comune è parte lesa e attendiamo la ripresa dei lavori e la realizzazione in debito alla ditta esecutrice per gli interventi extra necessari per il consolidamento dell’opera. Alla lungoirno sono state rimosse le travi gemelle per i primi tre binari e si procederà con gli scavi , senza bloccare il flusso veicolare. Il cantiere della spiaggia di  S. Teresa e quello per la variante di Matierno  partiranno a breve. Porta Ovest: è un intervento necessario per mettere in sicurezza quanti quotidianamente attraversano l’incrocio di Canalone. Inoltre servirà anche ad alleggerire il traffico sul viadotto Gatto e consentirà ai mezzi pesanti di arrivare più rapidamente al porto con grande vantaggio per l’economia e la salute di tutta la città. Altre iniziative previste per Novembre in città: Simulazione Tzunami con arrivo di delegazioni internazionali e la presenza di una portaerei dell’esercito italiano nel porto. 1 novembre inaugurazione luci d’artista con tante sorprese e presenze. Una grande boccata d’ossigeno per l’economia della città. 4 novembre partenza della metropolitana. La prima corsa la mattino dallo stadio Arechi sarà alle 6.10 per intercettare flusso pendolari. Convegno nazionale dell’INU . Salerno è stata scelta perché è una tra le città che negli ultimi anni ha vissuto la maggiore trasformazione architettonica. Dimissioni: in attesa di un chiarimento con il premier Letta che dopo 5 mesi non ha ancora organizzato la questione deleghe, si continua a lavorare per il bene della città e del paese. Accenno al primato di Salerno a livello nazionale per la raccolta della carta e del cartone. Una fatica tremenda per la quale chiedo la collaborazione di cittadini ed imprese per mantenere questo livello di civiltà.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.