Home » • Salerno

Salerno: Cisl, Liceo Pisacane Sapri, presto fine disagi studenti

Inserito da on 11 ottobre 2013 – 06:29No Comment

Finiranno presto i disagi per gli studenti del Liceo Pisacane di Sapri. E’ quanto è stato assicurato durante il colloquio che la coordinatrice della Zona di Sapri per l’Unione territoriale della Cisl di Salerno, Nicolina Mega, ha avuto garantito dal dirigente provinciale per l’Edilizia scolastica, l’ingegnere Lorenzo Colloquio. Il colloquio è stato incentrato sulla necessità di risolvere le problematiche relative alla sicurezza degli alunni e dobbiamo necessariamente prendere atto che nonostante le difficoltà economiche in cui versa la provincia, grande attenzione è stata dalla stessa mossa verso la cittadina, atteso che per i lavori si è dovuta prima verificare e trovare i fondi necessari, cosa non facile attesa la crisi che attraversa l’ente per la ben nota scarsezza di risorse.“Abbiamo avuto l’assicurazione – ha affermato la coordinatrice di zona, Nicolina Mega – che alla ripresa della pausa natalizia tutti gli alunni ritorneranno a frequentare l’istituto e forse anche molto prima. Non possiamo che plaudire allo sforzo dei funzionari provinciali che in un momento di grave crisi economica sono riusciti a trovare risorse da utilizzare per il ripristino della agibilità dell’istituto e poter alleviare il disagio che attualmente vivono i giovani di Sapri”.La necessità di avviare i lavori di ristrutturazione dello stabile, il liceo scientifico e classico Pisacane, erano derivati dal grave incidente occorso ad un giovane studente durante gli esami di maturità. Purtroppo la scarsezza di risorse e la necessità di reperirle, non hanno permesso di iniziare i lavori durante il periodo della pausa estiva. Notevole è stato lo sforzo da parte dell’Ente nel poter finanziare il progetto. Attualmente la Provincia di Salerno tiene sotto tutela e controllo ben 152 scuole con una disponibilità di fondi quasi esaurita e dovrebbe curare lo stato di buon funzionamento di oltre2600 chilometridi strada con soli 10.000 euro iscritti a bilancio, oltre a tutti gli oneri derivanti dall’espletamento di altre funzioni di competenza. Al colloquio interlocutorio sulla problematica hanno partecipato anche i segretari della Cisl Fp provinciale e della Ust Cisl di Salerno di Salerno, Pietro Antonacchio e Pasquale Passamano, che consapevoli delle difficoltà e degli sforzi profusi dalla Provincia hanno comunque chiesto di verificare e mettere in campo ogni strategia utile al fine di favorire una rapida riprese delle attività all’interno dell’istituto dei molti giovani che frequentano i licei classico e scientifico. “Stiamo lavorando per questo – ha asserito il dirigente responsabile di settore Lorenzo Criscuolo – e non è detto che a breve possano esserci novità piacevoli a riguardo”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.