Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Serre: prevenzione medica gratuita, boom patologie tiroidee

Inserito da on 29 settembre 2013 – 03:30No Comment

Il Campus Salute Onlus Sezione di Salerno è sbarcato a Serre ed ha effettuato, nella giornata di sabato 28 settembre 2013 dalle ore 9.00 alle ore 19.00, ben 688 prestazioni mediche, effettuate gratuitamente in tutta la giornata su oltre 200 cittadini accorsi. Sono state eseguiteda vari specialisti di ogni settore, in un vero e proprio ospedale da campo allestito in poche ore nella piazza principale di Serre: visite endocrinologiche ed ecografie della tiroide, visite diabetologiche con misurazione della glicemia, visite cardiologiche con elettrocardiogramma, visite oculistiche con esame del fondo oculare, visite ginecologiche con pap test e visite urologiche con ecografia prostatica, oltre ad ecografie mammarie ed addominali e visite per l’osteoporosi con MOC del calcagno. Illustri specialisti e docenti universitari della regione Campania hanno dato vita ad una giornata di “buona sanità” tutta rivolta alla prevenzione ed allo screening dei principali disturbi e patologie che colpiscono i cittadini. Coordinati dal responsabile della Sezione di Salerno del Campus Salute, prof. dott. Francesco Orio, endocrinologo riconosciuto a livello internazionale,che ha praticato oltre 80 ecografie della tiroide insieme alla dott.ssa Laura Vuolo, al noto ginecologo salernitano:dott. Giorgio Colarieti, agli urologi: dott. GianMarco Silvestre e dott. Antonio Brando, all’oculista: dott. Sergio Curci, al cardiologo prof. Guido Iaccarino, illustre docente universitario ed alle sue collaboratrici, tra le quali la giovane dott.ssa Rosa Finelli, all’ottimo radiologo salernitano: dott. Mattia Carbone, al diabetologo dott. Marcello Orio, direttore del centro antidiabetico “CMSO” edalla dott.ssa Carolina Di Somma, presidente del Campus Salute, che ha praticato visite per l’osteoporosi insieme alla MOC del calcagno. “Dati allarmanti e che sicuramente fanno riflettere ed impongono un monitoraggio più attento sul territorio ed una maggiore sensibilizzazione alla popolazione a rischio di ammalarsi di patologie della tiroide. Urge un piano di screening allargato anche alla popolazione più giovane, come i ragazzi ed i bambini in particolare, poiché con uno strumento semplice, efficace e soprattutto sicuro si ha la possibilità di riconoscere patologie quali tiroiditi e noduli della tiroide e soprattutto prevenire malattie quali il cancro della tiroide” ha dichiarato il prof. Francesco Orio, medico specialista endocrinologo, docente di Endocrinologia e responsabile dell’organizzazione e della straordinaria riuscita dell’evento. Il resoconto numerico della giornata ha infatti evidenziato in modo allarmante come oltre i 2 terzi di cittadini sottoposti a screening con l’ecografia della tiroide siano risultati affetti da processi infiammatori, quali le tiroiditi e patologia nodularee multinodularedella tiroide, questo il dato infatti più eclatante e che spicca su tutti gli altri in questa giornata di prevenzione medica gratuita. Fondamentale è risultato l’apporto e l’organizzazione della Croce Rossa Italiana, Sezione di Serre, che ha fornito tutto il supporto logistico necessario all’iniziativa, guidata da Giuliano D’Angelo e dell’amministrazione comunale nelle persone del sindaco Franco Mennella e dell’assessoreAlfredo Passannanticon delega  alle Politiche Finanziarie, Bilancio e Programmazione Finanziaria, Personale Dipendente e Ambiente, che hanno contribuito all’ottima riuscita della giornata che una volta tanto ha visto protagonista un piccolo paese del sud d’Italia, impegnato in prima fila per la prevenzione a testimonianza di una buona sanità, considerato l’alto livello qualitativo dei professionisti che hanno sottratto un sabato caldo e soleggiato al riposo ed alle loro famiglie per dare un contribuito disinteressato al miglioramento della salute pubblica, attuando davvero il motto che “prevenire è meglio che curare”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.