Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano-Faiano: Legambiente, campagna “Puliamo il mondo”

Inserito da on 23 settembre 2013 – 03:06No Comment

Venerdì  27 settembre 2013 alle ore 09.30, presso la sorgente Sette Bocche a Faiano, si svolgerà la campagna “Puliamo il mondo” del Circolo “Occhi verdi” di Pontecagnano. Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di volontari dell’ambiente, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine. Puliamo il Mondo è un’iniziativa di cura e di pulizia, un’azione allo stesso tempo concreta e simbolica per chiedere città più pulite e vivibili. Il Circolo “Occhi verdi di Legambiente”, in collaborazione con l’associazione “TYHRENNOI”,anche quest’anno ha scelto di ripulire, per la seconda edizione consecutiva, l’area della sorgente del fiume Fresatola, denominata “Settebocche” a Faiano dopo aver costatato lo stato di incuria in cui persiste l’area, nonostante le ripetute denunce dell’associazione ambientalista in merito. Si tratta di una fonte la cui acqua, di tipo calcica-magnesiaca dal sapore leggermente frizzante, sgorga da 7 punti ravvicinati ma diversi. La leggenda vuole che da ogni bocca, l’acqua che ne fuoriesce abbia un sapore diverso e quindi delle proprietà chimiche differenti. La pulizia dell’area vedrà coinvolti anche circa 50 bambini delle classi dell’Istituto comprensivo “Amedeo Moscati” di Faiano. L’obiettivo è quello di dare un segnale concreto nel senso della riscoperta dei siti naturalistici che insistono sul nostro territorio, valorizzando e soprattutto tutelando i luoghi belli e significativi del nostro comune per restituirli alla comunità:“La nostra scelta del sito naturalistico delle 7 bocche, ancora una volta, intende sottolineare lo stato di abbandono e totale degrado in cui versano estese aree del nostro comune, anche nel territorio collinare di Faiano, dove è sita la sorgente.- ha dichiarato la Presidente Carla Del Mese - Luoghi incontaminati lasciati all’incuria, facile preda perciò di discariche occasionali a cielo aperto, luoghi che, ritengo, andrebbero valorizzati nel loro potenziale di “percorsi- benessere”, sfruttando le proprietà benefiche e termali delle nostre acque collinari e sottraendo così spazio al già dilagante e inutile cemento cittadino. Per l’edizione 2012 avevamo già ripulito tale sito,  quest’anno abbiamo monitorato identica, se non peggiore, situazione di degrado e abbandono rifiuti. Abbiamo rintracciato, ancora presso la sorgente delle 7 bocche, anche rifiuti legati allo smaltimento di materiali di risulta. Ciò attesta la totale assenza di controllo istituzionale del territorio comunale, preda di facili discariche, e le notevoli difficoltà di utenza degli spazi urbani da parte dei cittadini. Proprio per il persistente perdurare di tale situazione di degrado , il circolo “Occhi Verdi” intende fare rete con le altre associazioni locali e creare delle vere e proprie incursioni di pulizia, durante tutto l’arco dell’anno, in aree abbandonate e dimenticate del nostro territorio, come la stessa sorgente delle 7 bocche. Così, con un esempio tenace ed ostinato come questo che ci proponiamo di attuare,non si potrà far finta di niente e bisognerà prendere seri provvedimenti amministrativi in tale direzione ”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.