Home » Sport

Whc Vardar, Rostov: Ehf Champions League, le avversarie della Jomi Salerno

Inserito da on 9 settembre 2013 – 00:00No Comment

Don, Fleury Loiret Handball e Jomi Salerno si contenderanno la vittoria del gruppo 4 di qualificazione per accedere alla fase a gironi della prestigiosa competizione europea. Nelle semifinali del 14 Settembre si affronteranno dapprima Rostov-Don e Fleury Loiret Handball, poi Vardar e Jomi Salerno.  Il WHC Vardar milita nella Macedonian women’s First League of Handball, massimo campionato macedone. I più grandi successi ottenuti dalla formazione macedone corrispondono alla conquista della Coppa Nazionale nel 1993, ai danni del Kometal Gjorče Petrov, e la recente vittoria del campionato nazionale nella stagione 2012/2013. Per questa stagione la squadra si è impreziosita notevolmente, allestendo una rosa particolarmente competitiva per proseguire il cammino in Champions League. Tra i nuovi arrivi spiccano, in particolare, l’ala sinistra Siraba Dembele, i pivot Ana Djokic e Begona Fernandez, le forti Lekic e Radicevic, fresche vincitrici della Champions League 2012/2013 con la maglia del Gyori, il portiere Amandine Leynaud ( semifinalista della  Champions League 2012/2013 con l’ Oltchim Valcea ), il terzino francese Allison Pineau, votata nel 2009 come miglior giocatrice al mondo. Tra le fila della formazione macedone milita, inoltre, l’ex centrale della PDO Salerno Biljana Crvenkoska, nonché l’ altra conoscenza italiana Marija Lojpur. “ Sono tornata a giocare in Macedonia, nel Vardar  – dichiara Biljana Crvenkoska –  qui mi trovo benissimo. Ho lasciato l’ Italia dove mi sono sentita così come a casa e per me l’esperienza a Salerno rimane tra i ricordi più belli della mia vita.  Andare via è stato molto difficile, perché in quei tre anni e mezzo trascorsi a Salerno mi sono sentita molto amata dal pubblico, sempre con noi sia nei momenti più belli che nei momenti più difficili, e dalle mie compagne di squadra, che mi mancano tanto. Saluto tutti affettuosamente. Disputare i preliminari di Champions League ad Eboli è molto importante – prosegue la giocatrice – sia per la pallamano italiana che per la Jomi Salerno, per fare esperienza. Mi dispiace che negli anni in cui ho giocato a Salerno non c’è stata la possibilità di affrontare una competizione del genere, quindi ora sono felicissima per le ragazze. La Jomi Salerno è davvero una buona squadra, con tante giocatrici giovani che possono acquisire esperienza utile per il futuro. Tutte le partite e tutti gli avversari sono uguali per noi, scenderemo in campo con grande motivazione per vincere e giocarci la finale. E’ un grande onore per me affrontare queste gare di Champions – conclude Biljana Crvenkoska – e spero riusciremo a centrare il nostro obiettivo, ovvero quello di accedere alla fase a gironi, per poi fare del nostro meglio nelle gare che verranno”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.