Home » Sicurezza

Salerno: Questura su aggressione agenti

Inserito da on 9 settembre 2013 – 00:00No Comment

In esito agli accertamenti svolti dalla Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Salerno in merito all’aggressione subita da tre agenti della Polizia Municipale di Salerno presso il bar Fabula, ubicato in Via Roma, episodio avvenuto la notte del 3 agosto 2013, il Questore di Salerno, Antonio De Iesu, ha disposto la sospensione per la durata di giorni 7 di tutte le attività svolte all’interno dell’esercizio pubblico, con decorrenza dal quinto giorno successivo alla notifica del provvedimento. L’episodio ebbe un notevole eco sugli organi d’informazione locali; tre agenti della Polizia Municipale, intervenuti in ore notturne presso il suddetto esercizio commerciale a causa della musica ad alto volume  che creava disturbo alla quiete pubblica, furono aggrediti dapprima verbalmente e poi picchiati da decine di persone presenti all’interno del Fabula, fomentati anche dalle invettive che il titolare dell’esercizio pubblico rivolse agli agenti. Nella circostanza i tre Vigili Urbani riportarono lesioni giudicate guaribili, dai sanitari dell’Ospedale di Salerno, in 7 giorni s.c.. L’episodio fu poi oggetto di esame da parte del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza riunitosi in Prefettura. A conclusione del procedimento amministrativo ai sensi degli articoli 7 e 8 della Legge 241/90 e visti gli articoli 1, 5, 10 e 100 del Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza il Questore, anche al fine di eliminare in via preventiva possibili fonti di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, ha emesso, il 6 settembre u.s., il provvedimento cautelare della sospensione dell’attività la cui notifica ed esecuzione è stata contestualmente svolta dai poliziotti della sezione attività di controllo della Divisione Polizia Amministrativa della Questura. La sospensione delle attività presso l’esercizio commerciale inizierà il giorno 10 settembre p.v. e terminerà il successivo 16 settembre.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.