Home » > EDITORIALE

Digiuno e preghiera per la pace

Inserito da on 6 settembre 2013 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

Un corale assenso all’invito del Papa, a pregare per la pace domani. Ed a digiunare anche, per far sì che la miccia esplosiva siriana possa bloccare la scia cruenta che si sta ampliando a macchia d’olio. Da Assisi, una lunga marcia, che partirà proprio dalla tomba del Poverello per sostare a Santa Maria degli Angeli. La pace, benessere dei popoli, segnale di una società civile, compromessa da inquietanti focolai belligeranti, che non accennano a sedare odio e vendetta. Desiderio di potere e scatto di supremazia. Papa Francesco, che in pochi minuti del Suo mandato, aveva già conquistato il mondo con la spiccata umiltà, che non cessa di stupire per il tratto affabile e confidenziale, che buca i cuori della gente comune e dei grandi, insistente nel chiedere che ci si renda conto che solo nell’unione degl’intenti, la speranza d’esser esauditi. Sono nella preghiera corale, la certezza d’esser appagati per il bene comune. E la pace, al di là di ogni credo religioso e di ogni identità,  traguardo comune, per poter vivere l’esistenza in qualsiasi sorta e condizione!

No Comment »

1 Pingbacks »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.