Home » • Valle dell'Irno

Fisciano: gran successo 29^ ediz. sagra nocciola e cinghiale, oltre 25.000 visite

Inserito da on 3 settembre 2013 – 05:23No Comment

Oltre 25mila presenze, tegamini andati a ruba (distribuiti migliaia in quattro giorni di manifestazione) e quintali di dolci preparati dalle mani delle abili massaie del poso per soddisfare le incessanti richieste dei buongustai. Sono solo alcuni numeri registrati dal bilancio post sagra della nocciola e del cinghiale, tenutasi alla frazione Gaiano di Fisciano, che nel corso della 29esima edizione (dal 29 agosto all’1 settembre 2013) ha ulteriormente migliorato il resoconto rispetto agli anni precedenti. Una manifestazione rinomata e consolidatasi nel corso degli anni come una delle principali attrazioni culinarie. La qualità dei prodotti utilizzati, che costituiscono la base degli ingredienti da cui vengono preparate le deliziose pietanze a base di cinghiale e nocciola, hanno permesso a questa sagra di rientrare nell’elite degli eventi gastronomici della Regione Campania, facendola diventare un appuntamento imperdibile per gli amanti della buona tavola. La quattro giorni di manifestazione ha fatto registrare un numero impressionante di visitatori provenienti da ogni angolo della Campania, alcuni anche fuori Regione, che si sono appositamente regati nella ridente località montana per degustare gli ottimi panini con “pupacchiole” e carne di cinghiale, salsicce di cinghiale o cinghiale in umido, e ancora la gustosa costarizza o i prelibati fusilli con sugo e carne di cinghiale preparati nel tegamino di terracotta. Per non parlare dei dolci tra cui: la croccante alla nocciola, i calzoncelli ripieni di cioccolato e crema alla nocciola, i cannoli con crema di nocciola, le crepes con le nocciole e tante altre varietà di dolci tipici locali tutti a base di nocciola. Un successo senza precedenti, raggiunto anche grazie all’impeccabile organizzazione del circolo “Gerardo Pecoraro”, i cui soci, con passione, impegno e dedizione, ogni anno spendono il loro tempo e le loro energie per la buona riuscita di questo evento.

L’assessore al bilancio del Comune di Fisciano, che risiede proprio a Gaiano, ha espresso parole di elogio per una manifestazione che conferisce al suo paese di origine lustro e riconoscimenti di ogni genere. “Oltre alla bontà e alla qualità dei prodotti, che ormai non si mette più in discussione – dice Gioia – la nostra sagra è sempre più apprezzata per l’accoglienza che il nostro paese riserva alle miglia di visitatori. Servizi impeccabili, dai parcheggi, alle aree attrezzate e all’intrattenimento. Un plauso va al presidente del circolo “Pecoraro”, Giuseppe Ruggiero, vero motore che da la spinta a questa macchina generatrice di continui successi”. All’assessore Gioia fa eco proprio il presidente del circolo “Pecoraro” Ruggiero. “E’ una gioia immensa – commenta Ruggiero – vedere ogni anno il nostro piccolo paese accogliere migliaia di visitatori tra gli ultimi giorni di agosto e quelli di inizio settembre. I successi conseguiti sono il risultato e il giusto premio da attribuire a tutti coloro che danno l’anima e il cuore per il benessere del proprio territorio”. Mentre Gaiano e i suoi cittadini cullano questo ennesimo successo, il circolo “Pecoraro” guarda avanti e, già da oggi pensa alle novità da introdurre per festeggiare, il prossimo anno, il 30esimo anniversario della sagra del cinghiale e della nocciola.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.