Home » > EDITORIALE

Castel San Giorgio: I Festival Sagre Campane tra convegni e gastronomia

Inserito da on 2 settembre 2013 – 00:01No Comment

Il “I° Festival delle Sagre Campane” in Piazza Nassirya di Castel San Giorgio, ideato da Luigi Pergamo, presidente dell’ “Associazione Astrambiente”, circolo di Mercato S. Severino e di Castel San Giorgio, già ideatore della “festa dell’Ambiente e dello Sport e della sagra della lasagna”, chiude battenti con successo. Kermesse patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dai Comuni di: Castel San Giorgio, Bracigliano, Mercato S. Severino, Roccapiemonte, Siano, Calvanico, dall’Associazione Astrambiente e dal Parco Naturalistico Archeologico Regionale del Castello dei Sanseverino. Un progetto gradito alla cittadinanza, in primis all’amministrazione comunale di Castel San Giorgio, capeggiata dal Sindaco Francesco Longanella. In cartellone, accanto a prodotti tipici, quali orecchiette, lasagne, panini farciti e fritture,  la nota covegnistica ogni sera, che ha registrato “Una Macro Regione per il Sud”, con Fedele Valentino, esperto in economia internazionale  e Raffaele Colucci, sindaco di Sirignano, accanto a Luigi Pergamo, presidente Astrambiente ed al direttore del nostro quotidiano Rita Occidente Lupo. Un sud da salvare e da risparmiare al saccheggio governativo, emerso dalla lunga disamina anche della precaria situazione economica, fortemente penalizzata dall’euro, inadeguato a fronteggiare la crisi attuale. Ieri sera invece, sempre coordinato dal direttore Lupo, il convegno “Disinquinamento del fiume Sarno”, sul quale hanno discusso l’on. Guido Milanese, il senatore Giovanni Iuliano, accanto sempre a Pergamo. Dopo  il raduno di auto e moto d’epoca, a cura del Fan Club, la mitica 500 di Castel San Giorgio, uno spaccato politico, per comprendere anche la sicurezza di un territorio così inquinato nelle sue potenzialità ambientali. Infatti, l’incidenza tumorale in tale zona dell’Agro, non più mistero. I rifiuti, visti come responsabili di precarie condizioni natuali e come ottima occasione anche di risorsa, in termini d’investimento, per un’area che risente dei problemi connessi alla crisi. Chiusura della Kermess coi comici di Made in Sud.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.