Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Salerno: Musto team manager dell’U.S.Giffonese

Inserito da on 29 agosto 2013 – 03:27Un commento

Enzo Musto ricoprirà l’incarico di team manager dell’ U.S. GIFFONESE e ritroverà Mimmo Saviello, compagno di tante avventure ai tempi del settore giovanile granata. In panchina un’altra vecchia conoscenza… Quel Fausto Di Feo che Delio Rossi lanciò in prima squadra nell’anno della promozione in serie B. In campo vecchie volpi della categoria come Vaccaro e Pierpaolo Nastri ma anche tanti ragazzi di talento che hanno qualità e numeri per spiccare il volo. Musto avrà il delicato compito di fare da collante tra società e squadra. Un ruolo che ha già ricoperto con ottimi risultati in passato. “Quando Marenghi e Saviello mi hanno proposto l’incarico non ci ho pensato due volte… Il progetto mi è piaciuto molto e poi ho un legame speciale con questa città visto che mia madre è nata qui ed è qui che ho trascorso la mia infanzia e torno quando posso. Con Mimmo poi c’è un legame che va oltre il calcio visto che è stato mio compagno di classe. Insomma ci sono tutte le condizioni per fare bene. Fausto Di Feo è un giovane allenatore preparato ed ambizioso. E’ cresciuto all’ombra di Delio Rossi con il quale ha esordito in C1 e con un maestro così ci sono tutti i presupposti per arrivare lontano. La squadra è ben assortita. Oltre a Nastri e Vaccaro c’è Malfeo in grado di fare la differenza e tanti giovani di talento come Troisi, Capuano (nipote di Eziolino) e Verace. Sono convinto che ci divertiremo e ci toglieremo tante soddisfazioni. Mi immergo in questa avventura con entusiasmo forte degli attestati di stima degli amici Iannarilli, Luciani, Tuia e soprattutto di Delio Rossi. Spero che la gente comprenda gli sforzi che sta compiendo il presidente Marenghi e segua in massa la squadra che rappresenta, in ogni caso, sempre la principale realtà calcistica cittadina. E’ la storia che lo dice… Noi stiamo lavorando per rendere speciale quest’annata calcistica e spero che altrettanto entusiasmo ci sia tra gli sportivi giffonesi”. In cantiere, grazie ai buoni uffici con i dirigenti granata, una doppia amichevole con la Salernitana. La Giffonese dovrebbe fare da sparring partner alla Berretti di Chianese e poi fare da sparring partner nel test match infrasettimanale della prima squadra allenata da Sanderra. La Giffonese vuol tornare a respirare aria di Eccellenza e ritrovare l’entusiasmo di un tempo quando i nerazzurri, grazie alla sinergia con la Salernitana di Aliberti, sognava la serie D. In panchina c’era un altro salernitano, Lele Novelli, ora toccherà alla triade Saviello-Musto-De Feo rinverdire quei fasti e far tornare a sognare il Troisi.

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.