Home » > EDITORIALE

Viagra a volontà!

Inserito da on 26 agosto 2013 – 00:00Un commento

di Rita Occidente Lupo

La pillola blu, per lavorare ed incrementare la produzione, rincarata del 400% in Germania. A costo di dipendenza, cure compensative, perdita d’autonomia. Il Viagra toccasana, per chi non regge ritmi serrati lavorativi e può incedere in battute di fiacca. Alleato di “dolci piaceri” , non solo senili, rivisitato anche per dare smalto all’efficienza lavorativa. A qualunque costo! L’allarme non scompensa chi ormai vive le ore lavorative senza tema di crollo, ma gli effetti collaterali, preoccupano notevolmente. Infatti, se il farmaco antidepressivo, legalmente riconosciuto, pur vero che insistono altri medicamenti, per debellarne spiacevoli sintomi. La pillola blu imporrebbe a molti il forzato riposo, per l’effetto sedativo consequenziale. Anche se efficiente sul posto di lavoro, nocivo nei postumi. Il farmaco quindi, da rivisitare nella sua accezione completa: infatti, anche per il primordiale impiego, specialmente da parte di molti dopo gli anta, non sono tardati postumi addirittura letali, che hanno seriamente messo in discussione l’utilizzo spesso a cuor leggero, come l’acquisto, addirittura on line, al costo più concorrenziale!

Un commento »

  • alfredo varriale scrive:

    Gentile Direttrice N.D.Rita Occidente lupo, Ho la vaga impressione che il viagrà sia divenuto , per tantissima gente, un ” accessorio” indispensabile. Se è così, vuol dire che l’Italia non detiene più quel primato che tanto è stato invidiato dal resto del mondo fino a qualche decennio passato.
    Mi permetto di dire che tale prodotto , ( che non ho avuto mai la tentazione di provare), anche se ho ottantanni suonati,
    Credo fermamente che la vita debba scorrere secondo i canoni della natura stessa, senza provocare i sensi e le abitudini naturali che ci sono state elargite dalla natura stessa. Quindi, direi: è meglio mangiare l’uovo naturale di oggi anzichè la gallina artificiale di domani. Cordialità Alfredo.

1 Pingbacks »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.