Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Grest 2013 “Estate buoni se potete”

Inserito da on 23 agosto 2013 – 03:35No Comment

Le Parrocchie di San Bartolomeo Apostolo, Santa Maria ad Intra, Santa Maria della Pietà,  Santa Maria del Carmine e San Eustachio in San Francesco, con il patrocinio del Comune di Eboli, organizzano un Grest 2013 denominato “E…state buoni se potete”, espressione che il Santo Filippo Neri rivolgeva spesso ai suoi ragazzi. Si tratta di un Grest rivolto a tutti i giovani di Eboli, che si propone di essere oltre che  un  momento ludico, una irrinunciabile occasione di confronto, di fratellanza, di amicizia, di spiritualità, di solidarietà in cui i veri protagonisti sono i giovani. Le attività si svolgeranno  in due settimane : dal 26 al 31 agosto si svolgeranno le attività per il gruppo ”Bambini” (6-11 anni) e “Giovanissimi”(11-13 anni); dal 2 al 7 settembre si svolgeranno le attività per il gruppo “Giovani”(14 anni in su).  Le attività si terranno in diverse aree del territorio:  piazza Giovanni Paolo II, il  cortile dell’istituto comprensivo “Matteo Ripa”; piazza Caduti di Bruxelles; il Dirceu, il centro storico e Piazza della Repubblica. Tema predominante sarà  la “Fede”. Nella prima settimana, la Fede sarà presentata attraverso brevi catechesi, racconti o video di diverse figure di Santi che hanno dedicato la loro vita ai giovani. Durante la seconda settimana, invece, si affronterà questo tema attraverso laboratori, gruppi di studio e catechesi; inoltre si terrà un’attività di “campo lavoro missionario”, che sarà occasione di sensibilizzazione per i giovani partecipanti. Essi, difatti, saranno i protagonisti di una raccolta a domicilio di indumenti usati che saranno in un secondo momento venduti. Il ricavato servirà per finanziare una missione cattolica in Congo, il cui responsabile è un sacerdote salernitano, Don Antonio Romano. Sono previsti inoltre due momenti di preghiera pubblici, uno dei quali con il nostro Arcivescovo S.E. Mons. Luigi Moretti. Lo scopo delle due settimane di attività è quello di istruire i bambini e i giovani a vivere, nel loro mondo, cristianamente e di essere “veri testimoni” della “buona novella” attraverso la condivisione, il rispetto e la fratellanza.  Nel corso di tutta la manifestazione, in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente del Comune di Eboli, sarà, inoltre, effettuata una attività di raccolta straordinaria della carta e del cartone, oltre che una campagna di sensibilizzazione dei ragazzi al riuso e al riciclo. A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Si tratta di una gran bella iniziativa, un’occasione per i tanti giovani della nostra città per prendere parte ad una esperienza di convivialità, di festa ed anche  di costruttivo confronto. Trovo molto interessante la fattiva collaborazione che si è instaurata tra le diverse realtà parrocchiali del territorio,  e auspico che tale esperienza possa favorire ulteriormente lo sviluppo di attività pastorali, capaci di promuovere momenti di riflessione e di crescita che prevedono la partecipazione attiva dei nostri giovani”. “L’Amministrazione Comunale – dichiara l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello – è ben lieta di dare tutto il proprio sostegno a tale iniziativa, che offre ai ragazzi una irrinunciabile occasione per stare insieme ed avviare un percorso educativo di conoscenza, di riflessione  e di divertimento.

Esso, difatti, coniuga momenti di festa a tante attività che promuovono principi di solidarietà. Un plauso alle parrocchie coinvolte, per il dinamismo e lo spirito di collaborazione mostrato”. “La manifestazione – dichiara l’assessore all’Ambiente – rappresenta una utile occasione per sensibilizzare i ragazzi sulle tematiche dell’ambiente, e diffondere la buona pratica del riciclo del recupero di quei materiali che possono essere utilmente riutilizzati. In particolare, nell’ambito della manifestazione verrà effettuata la raccolta della carta e del cartone; ringrazio gli organizzatori per la sensibilità che hanno dimostrato nei confronti della salvaguardia dell’ambiente”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.