Home » Mondo

Giffoni Valle Piana: escursione a cavallo e in bici

Inserito da on 17 agosto 2013 – 00:00No Comment

AnnaMaria Noia

Una nuova e interessante iniziativa promossa in maniera congiunta dalle associazioni “Uisp”, “Terra di briganti” e “I tre castelli”: si tratta del giro della Campania a tappe per escursionisti a cavallo in concomitanza con “raider” in mountain bike. Oggi 17 e domani 18 agosto, a partire dalla cittadella del cinema per raggiungere la fresca Acerno, si terrà questo percorso di trekking; il tutto presieduto da un nucleo di appassionati di ippica, montagna e sport, tra cui i responsabili Alfonso Galluzzi, Carmine Calvanese e Prezioso Carpentiere. Cavalieri e ciclisti si ritroveranno nel cuore di Giffoni per poi inerpicarsi lungo i lussureggianti e ombrosi sentieri naturalistici dei monti Picentini; ciò allo scopo di rivivere una vera e propria full immersion nella rigogliosa vegetazione costituita dai tipici faggi, noccioli e castagni. Al termine, dopo una breve sosta e una sostanziosa merenda a base di prodotti dei Picentini, si bivaccherà nella agognata meta di Acerno. Dopo il bivacco, altri preziosi momenti per aggregarsi e parlare un po’ stando assieme. Il programma prevede per le ore 10 di oggi il taglio del nastro con la “madrina” Romina Malfeo (consigliere) e l’esibizione finale di domani, con uno spettacolo equestre. La passeggiata è certamente un modo sano per socializzare e divertirsi “gustando” l’ecologia. Tante le occasioni conviviali in tale due giorni ma soprattutto agonismo e corretta competizione, scaturenti dall’amore per gli animali – nella fattispecie i cavalli – e per l’ambiente, sempre più deturpato ma ancora bello e degno di essere ammirato, difeso, protetto.“Siamo orgogliosi del nostro paesaggio – dichiarano Galluzzi, Calvanese e Carpentiere – per cui vogliamo sollecitare, tramite manifestazioni come questa, l’attenzione di tutti e soprattutto degli appassionati di trekking ed ippica nei confronti di ciò che ancora di bello, puro e incontaminato esiste nel 2013.”“Ci appelliamo – esprime Alfonso Galluzzi – alle autorità competenti per una più intensa salvaguardia della natura.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.