Home » Cronaca

Salerno: Arma, controlli ferragostani

Inserito da on 16 agosto 2013 – 00:00No Comment

Sono stati due giorni di intenso lavoro a ridosso di ferragosto per i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno. Sin dalle prime ore del 14 e per l’intera giornata del 15, è stato eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno Col. Fabrizio Parrulli. Oltre 850 uomini del Comando Provinciale impiegati. Su disposizione del Generale Carmine Adinolfi, Comandante della Legione Carabinieri Campania, sono state presidiate le più importanti arterie stradali della provincia con la presenza di numerose pattuglie nei principali snodi. Nel contempo pattuglie a piedi, in uniforme ed in abiti civili, hanno perlustrato gli stabilimenti balneari ed i luoghi di divertimenti per prevenire furti e soprattutto risse così come accaduto negli anni precedenti. Sottoposti a controllo numerosi campeggi del Cilento ove i militari con l’ausilio delle unità cinofile di Pontecagnano, hanno perquisito tende ed autovetture segnalando diversi giovani. Nei centri abitati non meno importante è stata l’intensa attività dei Carabinieri che hanno eseguito servizi di perlustrazione in auto e con moto finalizzati alla prevenzione dei furti ai danni delle abitazioni incustodite, presidiando altresì i parchi pubblici. Le operazioni di controllo sono state integrate dall’intervento di elicotteri del 7° Elinucleo di Pontecagnano che, dall’alto per tre giorni, hanno perlustrato il territorio segnalando tempestivamente agli equipaggi a terra situazioni di criticità e monitorando l’intenso traffico sulle arterie provinciali. Di concerto con l’Arma Territoriale hanno operato anche i reparti speciali, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità ed il Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, i quali hanno effettuato numerosi ispezioni a lidi balneari, parchi di divertimento esercizi pubblici e strutture sanitarie.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.