Home » • Cilento e Vallo di Diano

Pollica: castello in fabula

Inserito da on 14 agosto 2013 – 02:01No Comment

 Lo straordinario spazio del Castello dei Principi Capano nel centro medioevale di Pollica rivivrà per due serate gli antichi sfarzi di una volta. Le 2 serate di evento spettacolare con biglietto vedranno come protagonisti da prima Peppe Barra e poi Gaetano Stella ed Elena Parmense. Il primo appuntamento, quello con Peppe Barra è fissato per il giorno 16 agosto. L’artista partenopeo, che torna ad esibirsi nel Cilento dopo anni di assenza, proporrà al suo pubblico il concerto “Canto e Racconti”. E quando si dice che Peppe Barra rappresenta l’anima più vera e potente di Napoli, certo si dice il vero, ma la sua è un’arte che sta stretta nei confini perché la sua autenticità la rende universale. Peppe Barra non interpreta la tradizione, lui è la tradizione, sacra e profana, che vive e palpita in questo secondo millenio. Lo spettacolo “Peppe Barra Canti e Racconti” sintetizza le qualità di attore e cantante di Peppe Barra che racconta e si racconta con semplicità, avvalendosi di un immenso bagaglio artistico e culturale. Barra, che firma anche la regia, fa di questo spettacolo un tributo alla sua carriera, alla sua famiglia e ai grandi autori di Napoli, da Eduardo a Totò, da Di Giacomo a Basile. E non è tutto. Dopo il concerto di Barra ci sarà una degustazione di pizza, affettati e vino al Castello di Pollica. Il secondo appuntamento è invece fissato per il giorno 24 agosto, quando dentro le mura dell’antica dimora dei Principi Capano, andrà di scena lo spettacolo teatral musicale “Varietà Varietà, come ridevala Napolidei primi del900”di e con Gaetano Stella, affiancato da Elena Parmense. “Varietà Varietà” è uno spettacolo che riporterà il pubblico nei piccoli Caffè partenopei dei primi del ’900, dove si montavano pedane, si prendevano in fitto pianoforti e, mentre tutt’intorno la gente si sorbisce la granita o beve lo sciroppo, o un bicchiere di vino, su improvvisati e angusti palcoscenici, si esibiscono il “romanzista”, il cantante napoletano, la coppia per il duetto drammatico oppure brioso, e tra l’uno e l’altro alternativamente, il “buffo”, che dopo aver conosciuto la gloria dei palcoscenici lirici, ormai al tramonto si produce nei fumosi caffè in cavatine e canzoni comiche. “Varietà Varietà” è questo il titolo dello spettacolo che vuole essere per il pubblico un vero e proprio viaggio nella Napoli di Eduardo, Scarpetta, Viviani, ecc…

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.