Home » • Salerno

Salerno: Squillante chiude con successo trattativa sindacale indennità di turno

Inserito da on 7 agosto 2013 – 05:56No Comment

Nella giornata di ieri,  dopo lunga trattativa sindacale iniziata nell’anno 2009, il direttore generale Antonio Squillante e la delegazione trattante composta dai direttori sanitario e amministrativo aziendali chiude con un risultato davvero eccezionale l’accordo con le organizzazioni del comparto sulla materia prevista dall’art. 44 del contratto di lavoro di categoria 1994 – 1997 (Indennità di turno).  Soddisfatti sia i componenti della delegazione trattante di parte pubblica che i rappresentanti delle RSU e delle organizzazioni sindacali aziendali poiché potranno finalmente essere eliminate disparità di trattamento economico che scaturivano da precedenti accordi sindacali raggiunti nelle tre ex Asl (Sa1 – Sa2 – Sa3) confluite nell’Asl unica. I lavori di confronto proseguiranno nel mese di settembre allorché sarà avviata la trattativa sull’organizzazione del lavoro, fondamentale per la gestione di tutti gli istituti previsti dai contratti di categoria. La conclusione di una parte della trattativa rappresenta il secondo atto negoziale di rilevanza sindacale concluso dal direttore generale Antonio Squillante, atteso che si è già provveduto nei mesi scorsi alla sottoscrizione del CIA (Contratto Integrativo Aziendale) per la dirigenza medica. I risultati, non di poco conto, rappresentano un momento importante nella gestione di un’Azienda più che complessa e per la qualela Direzione strategica ha provveduto nel mese di luglio a predisporre l’assetto organizzativo dell’intera Azienda deliberando l’Atto Aziendale nel rispetto delle indicazioni regionali. Il manager Squillante si ritiene pienamente soddisfatto per l’ulteriore passo avanti fatto nella direzione della unificazione dell’Asl Salerno e ringrazia i componenti della delegazione trattante dr. Pantaleo Palladino, dr. Francesco Avitabile, dr. Luigi Grimaldi, dr. Ettore  Ferullo e dr.ssa Eliana Ambrosio oltre, naturalmente i rappresentanti di tutte le organizzazioni sindacali.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.