Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Melchionda, approvato intervento “Housing sociale”

Inserito da on 31 luglio 2013 – 03:45No Comment

 Il Consiglio Comunale, nella seduta di ieri sera, ha approvato l’intervento di edilizia sociale in località Fontanelle denominato “Housing sociale”. La maggioranza consiliare, compatta, con 17 voti a favore, ha detto sì all’intervento che vedrà la realizzazione di 276 alloggi, dei quali 80 di tipo residenziale popolare, le cui assegnazioni saranno gestite dagli uffici comunali, e 196 alloggi da cedere a prezzo calmierato. A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Ieri sera abbiamo colto un’opportunità importante per la nostra Città, che permetterà, nel breve tempo, di procedere alla realizzazione di alloggi a canone sostenibile per tutte quelle persone che non possono permettersi di avere un casa. Un intervento, dunque, di grande rilevanza sociale; sappiamo quanto ad Eboli sia forte la richiesta di case popolari. L’housing sociale – occorre ribadirlo ancora una volta – è un’iniziativa della Regione Campania, un bando regionale a cui la cooperativa interessata ha partecipato, ottenendo il finanziamento. Ora, è toccato all’Amministrazione esprimersi in merito. Si tratta di un’occasione che non potevamo non cogliere, un’operazione per l’edilizia, per il lavoro e per le fasce più deboli della popolazione. Dopo il Rec ed il regolamento sul Decreto sviluppo, giunge un’altra importante azione, che dimostra, in un periodo cosi difficile, la capacità dell’Amministrazione di interpretare i processi che attraversano la Città, dando ad essi le opportune e concrete risposte”. “L’housing sociale – dichiara l’assessore all’Urbanistica Cosimo Cicia – rappresenta un programma edilizia che darà la possibilità alle fasce più deboli della popolazione di poter accedere al mercato della prima casa. Si tratta di un piano che recepisce tutti i requisiti previsti dal bando, e che ha acquisito tutti i pareri previsti per la sua approvazione, passato al vaglio della Regione Campania e della Provincia di Salerno, che, tra l’altro, hanno puntualmente sciolto tutti gli esposti presentati in queste ultime  settimane. Il progetto di housing sociale  rappresenta una buona occasione per la città, uno strumento concreto ed efficiente per mettere in moto l’economia, creare lavoro e rilanciare il mercato edilizio, che, nonostante gli importanti risvolti economici e sociali, ha incontrato grande avversione da parte dell’opposizione consiliare ed anche del comitato Edilizia e Lavoro”.“Ieri è stato approvato – dichiara il Presidente della commissione Urbanistica Roberto Palladino – l’accordo di programma per la realizzazione del’Housing sociale, un provvedimento di estrema importanza per diverse ragioni. Si tratta di investimento considerevole sul nostro territorio, circa 80 milioni e di un intervento con un significativo risvolto sociale,  poiché darà la possibilità a giovani coppie e famiglie a basso reddito di acquistare un alloggio con vantaggi economici e mutui agevolati.  Esso, inoltre, riqualificherà un’ area in cui insistono abitazioni diffuse, ma con scarsa viabilità e servizi e migliorerà le condizioni infrastrutturali dei residenti. Bene ha fatto la maggioranza di centro sinistra ad approvare questo provvedimento, per i ceti più deboli con un occhio rivolto allo sviluppo”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.