Home » > Notizie Flash

Eboli: 2 agosto, in scena Don Giovanni Mozart

Inserito da on 31 luglio 2013 – 15:23No Comment

 

 Questa mattina, presso la Residenza Municipale, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’opera lirica “Don Giovanni”, uno dei massimi capolavori di Wolfgang Amadeus Mozart. L’opera va in scena il  prossimo venerdì 2 agosto, ore 20:30, nel Chiostro di San Francesco. Presenti questa mattina alla conferenza stampa: il presidente dell’associazione Eboli Chopin Anna Ciao, il Presidente della Commissione Cultura Gerardo La Manna e l’Assessore alla Cultura Liberato Martucciello. Il  “Don Giovanni”, opera in due atti su libretto di Da Ponte,  è organizzato dall’ Associazione musicale EBOLI CHOPIN e patrocinato dal Comune di Eboli.  Le avventure amorose del seduttore più celebre della storia rivivranno nei volti e nelle voci dell’Accademia Filarmonica di Camposampiero (Padova), che vanta una notevole esperienza sul versante degli allestimenti lirici: dopo selezioni da L’elisir d’amore di Donizetti, Traviata di Verdi, Le Nozze di Figaro e Così fan tutte di Mozart, seguono  Il flauto magico di W. A. Mozart e  Suor Angelica di G. Puccini. La direzione artistica e la regia sono a cura del M° Gianluca Caporello, insegnante dal 2007 di tecnica del canto in Accademia. Maestro Collaboratore al pianoforte Cristiano Zanellato. Costumi realizzati dal laboratorio sartoriale dell’Istituto Pertini di Camposampiero. Numerosi i cantanti impegnati sulla scena: per Don Giovanni Federico Cavarzan; Leporello avrà invece la voce di Adriano Tomaello, il ruolo di Donna Anna vedrà Stefania Busnardi; Don Ottavio sarà interpretato da Andrea Chiarini; per Donna Elvira salirà in scena  Michela Miozzo, mentre per Zerlina si esibirà Laura De Silva; infine, accanto al Masetto di Sebastiano Contesso, ecco il Commendatore di Alessandro Colombo. Comparse e figuranti: Laura Cappellari-Fabio Melato-Eleonora Stefani. L’ingresso è libero. Durante la conferenza stampa il M° Anna Ciao ha illustrato l’evento:  “quella del Don Giovanni sarà una sfida registica intrigante: riuscire a far muovere, in una scenografia spogliata di qualsiasi oggetto – eccezion fatta per il quadro finale –  gli otto personaggi sopra una scacchiera immaginaria come pedine che, in modo geometrico, disegnano le proprie storie tramite un’ essenzialità di movimenti che permette alla forza del gesto, della parola, della musica, di diventare i veri protagonisti. L’ Ouverture renderà visibili alcuni antefatti (come il fidanzamento di Zerlina e Masetto, o i riflessi incestuosi del rapporto tra Donna Anna e il Commendatore), e alcune anticipazioni (il ritiro in convento di Donna Elvira che, grazie al figlio avuto da Don Giovanni, rappresenta la fecondità contrapposta alla sterilità della coppia Donna Anna-Don Ottavio, cui verrà affidato il piccolo nato)”. A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Devo fare i miei complimenti all’associazione ed al suo presidente Anna Ciao che offrirà alla propria Città un importante e raffinato evento, che il Comune ha deciso di patrocinare ed accompagnare. Ospiteremo, in una delle nostre strutture più belle, uno spettacolo che saprà esaltare, ad ogni livello, il nostro chiostro di San Francesco, che devo dire, ben si adegua ad eventi di questo tipo. Invito tutti a non perdere questo appuntamento con la lirica, che sono certo incontrerà grande favore di pubblico”.“La neonata associazione Eboli Chopin, e la sua presidente Anna Ciao, – dichiara l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello – ha il merito di aver fatto riaffiorare nella nostra Città la passione e l’amore per la musica classica. Il Chiostro di San Francesco ospiterà un evento importante, che vede protagonista un’accademia di grande pregio che porterà in scena un importante  spettacolo. Dopo il successo di “Una classica domenica ebolitana”, che intendiamo rinnovare  il prossimo autunno, il prestigioso appuntamento di venerdì riporta ad Eboli l’opera lirica ed avvia un interessante circuito, volto a far rivivere una lunga tradizione che da sempre ha caratterizzato la nostra Città. Un ringraziamento va anche alla Multiservizi per il prezioso aiuto offerto”.“Come presidente della Commissione Cultura – ha dichiarato il Consigliere Comunale Gerardo La Manna – devo fare un plauso all’associazione ed al  suo presidente per aver organizzato un evento di tale prestigio. Credo sia importante promuovere eventi come questo che mirano a far emergere la tradizione della musica classica, una tradizione che ritengo debba affiancarsi alla contemporaneità per suscitare l’interesse dei giovani.La musica classica è la voce dell’anima, ed essa può far rivivere nel presente il nostro passato”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.