Home » Cronaca

Lourdes: pellegrinaggi continui. E’ giunta Unitalsi campana

Inserito da on 28 luglio 2013 – 00:00No Comment

Rita Occidente Lupo

Lourdes, viavai continuo soprattutto d’estate. Da quando si apre la stagione dei pellegrinaggi, chi va e chi viene. E se partire, un po’ morire, c’è chi riesce a recidere il distacco già prenotando il prossimo viaggio. Il caso di tante Associazioni, come l’Unitalsi, che nella cittadina pirenea, chiamate dalla prima ora, con i treni bianchi. Oggi, giunta la sezione campana, con circa 800 tra pellegrini, personale ed infermi, con diversi assistenti spirituali. Partita alle luci dell’alba la sezione lucana, il turn over con quella campana. In media, i pellegrinaggi ricoprono l’arco di una settimana e sono un condensato liturgico: Via Crucis, penitenziale, passaggio della Grotta, intervallati da momenti di silenzio personale. Dame e barellieri, che per la prima volta affrontano il pellegrinaggio, ritornano di solito, attendendo l’intero anno, di poter rimangiare i km. per l’asfalto francese. Gli habituè, ormai veterani, che si rincontrano a Lourdes con gioia, da anni al servizio degl’infermi, spesso hospitalier, coloro cioè che mediante consacrazione alla Vergine di Lourdes, sono entrati a far parte dell’Hopsitalitè Notre Dame de Lourdes, ramificata in diversi servizi di volontariato. Giuseppe Villa di Besana Brianza, con le sue bretelle alle piscine. Dal ’76 in stage, prima unitalsiano. “Ritorno a Lourdes ogni anno per prestare un mio servizio volontario, perchè è la Madonna a chiamarmi. Mia moglie, la conobbi tramite un infermo, deceduto lo scorso anno, che ci fa fatto poi da testimone di nozze, prima che giungessero i nostri tre figli, qui come dama. La mia esperienza di servizio, da hospitalier, mi accomuna a tanti. Da docente di cucina, stacco la spina lavorativa d’estate e da quando son venuto per la prima volta da bambino con mia nonna, non ho più lasciato Lourdes. La mia compagna di vita, un segno della Vergine che ci ha permesso d’incontrarci qui, ai Suoi piedi!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.