Home » > Notizie Flash

Cilento: I^ rassegna musica etnica

Inserito da on 20 luglio 2013 – 23:51No Comment

Largo alla ricerca artistica del Cilento con la I Rassegna di musica etnica, promossa dall’Associazione Essercilento e dalla Fondazione Alario per Elea-Velia onlus. La manifestazione si articolerà in due serate-spettacolo, presentate da Serena Albano, che si svolgeranno domani, sabato, e dopodomani nel Teatro Zenone, con inizio alle ore 21. L’iniziativa nasce dall’intento di promuovere la musica del territorio, che potrà costituire un volano di notevole sviluppo culturale. Sotto i riflettori di Palazzo Alario si alterneranno tredici gruppi: Alina, Capobanna, Coros Mediterraneo, Daltrocanto, Franco D’Angiolillo, Angelo Loia, Per Grazia Ricevuta, Piera Lombardi, Rotumbè, Santino Scarpa, Sette Bocche, Statale 18 e Renato Marotta. “Il Canto del Cilento, arte del suono e del linguaggio, è poesia, una categoria dell’anima e dell’appartenenza.  Celebra miti e cultura, modi di pensare e di vivere, tradizioni e sogni delle sue genti. Annulla le distanze, porta il Cilento nel mondo per portare il mondo nel Cilento. Merita la ribalta nazionale perché la sua musica è scritta con il linguaggio del popolo e pensata per il popolo: è un inno all’unità della Città del Parco” – afferma Carmelo Conte, presidente della Fondazione Alario, che ha fortemente voluto la costituzione dell’associazione Essercilento. Gli fa eco Pasquale D’Angiolillo, che presiede la neonata realtà associativa: “Essercilento persegue il fine di promuovere l’immenso patrimonio identitario della “Città del Parco”, puntando sui talenti che, attraverso le arti della musica e del canto, sono protagonisti assoluti della nuova stagione di progettualità tese a valorizzare il “cuore pulsante” della generosa terra cilentana. Tanto, attraverso un’impegnativa opera di studio delle tradizioni popolari e di ricerca musicale ma anche mediante la contaminazione nel “villaggio globale”, per esaltare la “ricchezza delle diversità” e celebrare la cifra valoriale della nostra Comunità”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.