Home » > Primo Piano

Paladini di corruzione!

Inserito da on 11 luglio 2013 – 08:01No Comment

di Rita Occidente Lupo

Il silenzio, aureo! Tacere, d’uopo quando più o meno coinvolti in certi “business!” Invece pare proprio che, chi non mai ravveduto dal protagonismo, colga ogni occasione, anche la più spinosa, per porsi nella vetrina della notorietà! Poco importa se stato a braccetto con la collusione e con la corruzione. Col malaffare e con la “Fitness” della scaltrezza! Politici per caso, tanti, che incardinati in ruoli che non meriterebbero neanche di guardare da lontano, osano perfino sputar sentenze o infilarsi in dibattiti con la giustizia, paladini “di falsi miti, caduti in disgrazie per buona fede!” Perchè, ogni qualvolta “un big” cade da cavallo o ruzzola maledettamente per le scale dei propri traffici, finendo anche per restare imbrigliato in quella ragnatela che ha tessuto sapientemente,  ragno protagonista, la voce di qualche Solone. In nome d’una carità pelosa,  in campo accanto al “disgraziato” della giustizia terrena, se non altro per una parvenza caritatevole, da immortalarlo! Ma quando sono i fatti ad inchiodare, poco da difendere! Quando sono i fiumi di denaro a parlare, i beni immobili, a cantar vittoria, i conti in banca a prendere il sole, ben poco da giustificare. Fa specie che certi politici “scafati”, che hanno tentato ascese a prime sedie comunali o a banchi istituzionali o societari, pur avendo una condotta tutt’altro che specchiata, privi di bon ton per tacere. Consci, direbbe il Qoelet, di “un tempo per ogni cosa”: nulla di nuovo  sotto il sole! Anche che gli amici,  compagni di merenda, coi quali certi utili,  spartiti a tempo debito, rafforzino sicurezza, agli occhi dell’umana società! E’ pur vero però, che molti, “disgraziati” dalla giustizia, paghino il fio della buona fede. Ma francamente, quest’è una categoria latente, che si stenta ad identificare in chi vanesiamente ha sventagliato un suo benessere economico in breve tempo, sbattendo in faccia alla gente comune, ricchezza ed agi,  beni immobili e conti in banca, dopo essere balzato a certi “allori”: poco importa se laicali o curiali!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.