Home » Sicurezza

Cilento: Guardia Costiera, “Bollino Blu” per le unità da diporto

Inserito da on 11 luglio 2013 – 00:00No Comment

A partire da questa estate ed in via sperimentale fino al prossimo 15 settembre, è stato avviato ufficialmente anche nelle acque del Circondario Marittimo di Palinuro il progetto “Bollino Blu”, rivolto ai diportisti. Nato da un’iniziativa congiunta tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e UCINA – Confindustria Nautica, il “Bollino Blu” ha la finalità di rendere più efficace l’attività di sorveglianza in mare, aumentando la sicurezza ed evitando duplicazioni nelle verifiche. Il “Bollino Blu” non è altro che un bollino adesivo (da applicare sull’unità in modo ben visibile, in prossimità del numero di iscrizione della stessa ovvero, per i natanti, a dritta sul mascone o sul tubolare, al fine di renderne più agevole l’individuazione da parte degli organi di controllo operanti in mare), che sarà rilasciato alle unità da diporto (escluse quelle destinate ad uso commerciale) dopo il controllo, con esito favorevole, da parte della Guardia Costiera e delle altre forze di Polizia, finalizzato a constatare il possesso e la regolarità della documentazione di bordo, la presenza a bordo dei mezzi di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza ed il versamento della tassa di possesso, laddove previsto. Il “Bollino Blu” attesterà “visivamente”, per il periodo in questione, che l’unità da diporto è in regola per gli aspetti descritti, così da evitare altri controlli. Il diportista avrà l’obbligo, comunque, di conservare a bordo l’originale del Verbale di Operazioni, che sarà parimenti rilasciato dalla Guardia Costiera o da altre forze di Polizia. Il bollino non esclude la possibilità che ciascuna Forza di polizia esegua verifiche ulteriori alla stessa imbarcazione per ragioni diverse.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.