Home » • Salerno

Salerno: Roscia “PdL contrario vendita Centrale del Latte”

Inserito da on 3 luglio 2013 – 06:08No Comment

La Centrale del Latte rappresenta un patrimonio della Città di Salerno che ha valenza non solo economica ma anche e soprattutto di tipo storico e culturale. E’ una Società per Azioni che non rientra nella fattispecie prevista per le società partecipate dagli enti locali come le società strumentali o come le società per la gestione dei servizi  pubblici locali. La Centrale del Latte dunque non rientra nelle previsioni della spending review, né in quelle previste dalle norme comunitarie sugli affidamenti. Non sussiste dunque alcun obbligo di dismissione per forza di legge ma solo la volontà di privarsi di un fiore all’occhiello di Salerno, tale da sempre, anche da prima che De Luca cominciasse a fare politica. Il PdL Salerno si schiera a difesa del mantenimento in mani pubbliche della Centrale del Latte, azienda che lavora bene, è in attivo e da sempre è sinonimo di Salerno sulle tavole dei cittadini; a garanzia dei livelli occupazionali, della qualità del prodotto e della tradizione di questa città che non può perdere il controllo di un marchio storico. Quello che andrebbe fatto è un ridimensionamento della pletora direttiva al vertice della stessa, dove allocano troppi  dirigenti  dalla chiara e smaccata origine politica. Se c’è da semplificare, semplifichiamo la dirigenza, riduciamo al minimo indispensabile proprio la politica che si insinua dappertutto. La Centrale del Latte invece resti nelle mani dei salernitani. Nessuna cessione per far cassa per coprire necessità compulsate dal deficit di bilancio comunale.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.