Home » • Salerno

Cisal: Verdi e Salerno mortificati dalla Regione, Caldoro dia dignità cultura

Inserito da on 30 maggio 2013 – 05:42No Comment

Giovanni Giudice: “E’ una mancanza di sensibilità verso un teatro che ha saputo conquistarsi la fama nazionale. Il presidente della Campania rimedi a quanto non fatto”. Il responsabile provinciale Cisal Salerno interviene sul mancato trasferimento di risorse per il Teatro Verdi di Salerno: “Ancora una volta siamo costretti ad assistere alla mortificazione della cultura nella città di Salerno. Non destinare nemmeno un euro al Teatro Verdi significa non avere sensibilità per quello che rappresenta, significa negare una dignità ad un teatro che ha meritato la fama nazionale. Il Verdi è motivo di orgoglio non solo per i cittadini salernitani e per il sindaco Vincenzo De Luca, ma lo è per tutta la Campania e finanche per il Mezzogiorno. Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, deve dimostrare sensibilità verso l’importanza che il Verdi si è conquistato in questi anni con la sua stagione lirica. E’ incredibile come una risorsa come questa venga abbandonata dalla Regione, che invece dovrebbe dare una spinta ad un settore come quello della cultura, che già a livello nazionale non gode di giusti incentivi. Caldoro rimedi a quanto non fatto, su 60 milioni di risorse a disposizione, non è accettabile che nemmeno un euro sia destinato al teatro di Salerno”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.