Home » • Salerno

Salerno: festa al Ghirelli per salutare “Un fiume in jazz”

Inserito da on 27 maggio 2013 – 06:01No Comment

Sarà un vero e proprio evento quello che  la Fondazione Salerno Contemporanea sta preparando al Teatro Antonio Ghirelli di via Lungoirno a Salerno in occasione dell’ultimo appuntamento della rassegna “Un fiume in Jazz” che si terrà martedì 28 maggio a partire dalle ore 21,30. Sul palco del teatro ad esibirsi il “Mirror Trio” nato dal fortunato incontro  di Massimo Barrella con Casimiro Erario e Carlo Salentino, un sodalizio in cui i musicisti hanno voluto far confluire ognuno le proprie esperienze artistiche per dare vita ad un nuovo progetto. La sonorità che ne viene fuori, grazie a sapienti interpretazioni ed arrangiamenti,  spazia dal Funk al Jazz con molti riferimenti al Latin e, in generale, alla Fusion. Ne nasce un eclettico risultato che riesce sempre a coinvolgere il pubblico, anche quello non particolarmente avvezzo al jazz. Ma questo è proprio l’obiettivo del Trio: avvicinare al Jazz un pubblico sempre più vasto che riesca ad assaporare la qualità di una musica erroneamente definita “di nicchia”. Nell’appuntamento di martedì 28 maggio  al Teatro Antonio Ghirelli, però,  il live sarà non solo occasione per far ascoltare al pubblico salernitano il loro sound, ma per proporre in anteprima i brani che compongono il loro esordio discografico: l’album “Up.join”, edito dall’etichetta milanese “real jazz/IWM”. La serata, però, non finirà con l’ultimo brano del concerto: la Fondazione Salerno Contemporanea , giunta al termine degli appuntamenti invernali, festeggerà con tutti gli amici l’avvio della programmazione estiva che si preannuncia estremamente variegata, e che con il palco che sarà allestito all’aperto nell’agorà dinanzi al Teatro Antonio Ghirelli, diventerà punto di riferimento per le calde serate dei salernitani giovani e meno giovani. Un programma che si arricchisce giorno per giorno tenendo sempre in considerazione tutte le forme artistiche, dal teatro alla lettura, dalla musica al cinema. Per questo l’appuntamento di mezzanotte è con  un brindisi a base di birra artigianale, la compagna di questa rassegna e che ha riscosso grande apprezzamento da parte del pubblico. Jazz e birra ancora insieme, quindi,  per un appuntamento che si preannuncia essere una vera e propria festa da trascorrere in compagnia di tantissimi amici.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.