Home » • Salerno

Salerno: Cisl, sbloccato iter depurazione Vietri Sul Mare

Inserito da on 23 maggio 2013 – 05:53No Comment

 “Grazie all’intervento della CISL di Salerno si è sbloccato l’iter per avviare il funzionamento dell’impianto di depurazione di Vietri Sul Mare. Un importante traguardo per il miglioramento della qualità dell’ambiente e dell’immagine della Costiera Amalfitana che porta un benefico effetto per tutta l’economia che ruota attorno alla risorsa mare”.E’ quanto dichiara MATTEO BUONO, Segretario Provinciale della CISL di Salerno, in relazione alla vicenda che, dopo anni di attesa, ha visto una convergenza istituzionale sulla necessità di mettere in funzione la struttura per la depurazione delle acque reflue.”Dopo la denuncia della CISL”, prosegue BUONO, “gli enti interessati, a cominciare dall’ATO e per finire alla SIIS, hanno affrontato il tema del mancato funzionamento dell’impianto di Vietri sul Mare. In particolare l’ATO ha autorizzatola SIIS, ente in liquidazione, ad assumere l’impegno di trattare le acque reflue provenienti dal Comune di Vietri Sul Mare. Un atto di grande responsabilità politica ed amministrativa. Devo, però, registrare la totale assenza dell’amministrazione comunale del Sindaco BENINCASA che, dopo aver denunciato sugli organi di informazione l’ennesimo stop all’impianto e, dopo aver ricevuto l’invito a partecipare all’incontro organizzativo, è stato assente alla riunione istituzionale nel corso della quale si è deciso di procedere all’avvio del funzionamento dell’impianto”.”La responsabilità istituzionale”, conclude BUONO, “non può essere un semplice motto da pronunciare ma deve concretizzarsi in atti e fatti che determinano un servizio per tutti i cittadini. Ringrazio tutti gli enti coinvolti nella procedura e spero che il lavoro di pungolo e di segnalazione, svolto dalla CISL di Salerno, possa servire alla risoluzione di altre problematiche del territorio della Provincia di Salerno. L’organizzazione sindacale che rappresento continuerà nella attività di vigilanza e di controllo affinché si possano realizzare altri virtuosi casi di buona amministrazione”. 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.