Home » Spiritualità

Sabato 18 Maggio – Dal Vangelo di Giovanni Cap. 21. 20–25

Inserito da on 18 maggio 2013 – 00:00No Comment

“Questo è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e la sua testimonianza è vera.”

 In quel tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti tradisce?». Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?». Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa? Tu seguimi». Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa?».Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere.

 “Parola del Signore” “Lode a te o Cristo”

 Pace in Cristo

 Pietro Bonifacio Carparelli obl-osb

  webmaster abbazialascala.it

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.