Home » • Salerno

Salerno: Gagliano su aggressione verbale ricevuta

Inserito da on 12 maggio 2013 – 06:33No Comment

 In occasione dello sgradevole episodio in occasione della  fondazione “Città Nuove” al PDL ritengo doveroso precisare quanto segue: <<“Nel mentre mi trovavo nella sede del PDL sono stato letteralmente aggredito verbalmente dal Senatore Cardiello il quale certamente è rimasto sorpreso dalla mia presenza. Certamente la sua rabbia nei miei confronti deriva da un mio attacco al governo provinciale con la gestione Cirielli, relativo ad una serie di consulenze o incarichi assegnati in maniera, a mio parere, allegra. Tutto ciò è riferito al 2011. Naturalmente non ho ritenuto opportuno reagire in quanto non amante di disgustose “sceneggiate”, in special modo allorquando si rivestono ruoli istituzionali. In ogni caso, ritengo preferibile non riparlare di quello sgradevole episodio risalente a due anni fa onde evitare di creare ulteriori disagi. Per quanto riguarda la proposta di Cardiello relativa alla seria riflessione da fare su chi entra ed esce dal PDL, nel pieno rispetto di quanto lui asserisce, mi corre l’obbligo di ricordare allo stesso che solo tre anni fa’, mentre Gagliano con circa 13.000 preferenze contribuiva al successo in Provincia di Salerno del PDL, egli con i suoi circa 2.000 voti gareggiò in un partito che di certo non era il Popolo della Libertà. Pertanto se tali riflessioni vanno fatte, vanno  fatte sempre e comunque. Fra l’altro, è sempre doveroso precisare che i miei vari “cambi di casacca”, sono stati sempre fatti nell’ambito del Centrodestra e mai per beneficiare di nomine o privilegi derivanti  dagli stessi cambi e tutto ciò lo dicono i fatti. Io, nel pieno spirito di quanto gli elettori vogliono, mi sono sempre misurato con le preferenze e non ho mai apprezzato il sistema elettorale detto “Porcellum”. Chiarisco che la mia adesione a “Città Nuova” concordata con l’On. Renata Polverini e con l’On. Salvatore Ronghi, era stata regolarmente comunicata all’On. e Commissario PDL Carfagna che ringrazio per il cordiale benvenuto che mi ha riservato in occasione dell’adesione stessa e quindi ero presente alla sede del PDL a pieno titolo. Mi auguro che l’equivoco verificatosi possa ritenersi chiuso e che da oggi si pensi ad impegnarsi per i reali problemi che sono in campo e non certo per queste beghe che non danno alcuna soluzione. >>

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.