Home » Sicurezza

Salerno: Polizia stradale al giro

Inserito da on 3 maggio 2013 – 00:00No Comment

Al via il 96° Giro d’Italia, scortato dalla Polizia Stradale che dal 1946 accompagna la prestigiosa competizione sportiva, tanto da legare indissolubilmente l’immagine del ciclista che taglia il traguardo con la bandierina gialla del motociclista della Stradale.

Scorta- Un servizio di scorta interpretato sempre con discrezione per lasciare le luci della ribalta ai ciclisti, ma di altissima professionalità per garantire la sicurezza di tutti anche nelle condizioni più difficili. Al comando della scorta il V.Q.A. dr. Massimo Bentivegna, alla guida di 40 operatori di cui 26 motociclisti, 12 operatori in auto e 2 operatori a bordo di un’officina meccanica mobile. Il giorno 6 maggio la provincia di Salerno sarà teatro della terza tappa, che partirà da Sorrento con arrivo a Marina di Ascea, mentre il 7 maggio  la quarta tappa è stata programmata da Policastro Bussentino fino al limite di competenza nel comune di Sapri, interessando, quindi,  sia la costiera amalfitana che quella cilentana per un percorso di 220 km. La Polizia Stradale di Salerno al comando del Primo Dirigente dott.ssa Grazia Papa unitamente alla Questura di Salerno hanno organizzato i servizi di viabilità e ordine pubblico a tutela della sicurezza e del buon esito della competizione    

LeTecnologie- Come ogni anno, il Giro d’Italia sarà l’occasione per presentare e mettere in campo gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate per la sicurezza. Venti motociclisti della Stradale indosseranno il dispositivo di sicurezza prodotto e messo a disposizione gratuitamente dalla Dainese denominato “D – air”, che consiste nell’immediato gonfiaggio di un air bag inserito all’interno della giacca del conducente prima di un’eventuale caduta o impatto. Per verificare che il percorso si svolga nella massima fluidità e  sicurezza, il movimento della scorta sarà monitorato real time a Roma direttamente dalla Sala Operativa del Servizio Polizia Stradale.

Campagna di sicurezza pullman azzurro- Prosegue anche in questa edizione la sensibilizzazione sui temi della sicurezza stradale che fa leva sul clima festoso della manifestazione per coinvolgere i giovani e contribuire ad affermare la cultura di legalità sulle strade. Si tratta della campagna di sicurezza della Polizia Stradale attraverso il Pullman Azzurro, avviata nel 1998, che sarà gestita da un funzionario della Polizia di Stato  e da un gruppo di altri sei poliziotti e che sarà legata, come nella passata edizione, al progetto “Biciscuola” promosso dalla RCS La Gazzetta dello sport. Il progetto si basa sulla convinzione che l’informazione e l’educazione stradale rappresentino uno strumento fondamentale per contrastare il fenomeno della mortalità connessa al verificarsi degli incidenti stradali, che per i giovani costituiscono la prima causa di morte. L’educazione stradale riguarderà, in particolare, l’uso della bicicletta nella misura in cui i ciclisti, insieme ai conducenti di motoveicoli e pedoni, sono considerati utenti vulnerabili della strada e come tali degni di particolare protezione. La campagna di sicurezza stradale verrà svolta mediante l’impiego di un Pullman Azzurro adibito ad aula scolastica multimediale, e di un secondo Pullman Azzurro funzionale al trasporto degli studenti coinvolti nell’iniziativa. Nelle tappe di partenza di Sorrento e Policastro Bussentino, due classi di studenti, selezionate da “Biciscuola”, saliranno sul Pullman Azzurro per assistere ad una lezione di sicurezza stradale e verranno accompagnate presso il Villaggio commerciale del  Giro per poter vivere da vicino il clima festoso della manifestazione. Successivamente, una delle due classi ,  precedendo di circa un’ora il transito della corsa ciclistica e a bordo del Pullman Azzurro adibito al trasporto degli studenti , si sposterà in arrivo di tappa ove potrà visitare l’Open Village ed assistere direttamente dalla tribuna all’arrivo dei ciclisti.  Nella tappa di arrivo a Marina di Ascea  verrà allestito l’Open Village con  uno stand per il progetto “Biciscuola” che prevede un corner dedicato alla Specialità, dove due operatori che hanno ricevuto una specifica formazione intratterranno i ragazzi con alcuni spot a tema e materiale didattico, parlando di sicurezza stradale con specifico riferimento alla guida della bicicletta. Uno degli operatori dello staff del Pullman Azzurro seguirà il Giro in moto e , tramite una telecamera installata sul veicolo , filmerà le immagini più suggestive che verranno pubblicate sul sito Polizia in una finestra dedicata.

Premiazione operatori Polizia Stradale- Anche quest’anno, infine, in sei tappe – precisamente a Napoli del 4 Maggio, Mola di Bari del 9 Maggio, San Salvo del 10 Maggio, Gabicce Mare dell’11 Maggio, Sansepolcro del 12 Maggio, Longarone del 16 Maggio – la Società Concessionaria Autostrade per l’Italia, sponsor del Giro, premierà uno o più operatori della Polizia Stradale per le doti professionali ed umane dimostrate in occasione di episodi di soccorso ad utenti in pericolo.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


4 + = sette