Home » • Valle dell'Irno

Rendiconto 2012, Fisciano chiude con un risultato positivo

Inserito da on 2 maggio 2013 – 05:18No Comment

Tra i vari argomenti all’ordine del giorno che si sono discussi nel corso dell’ultimo consiglio comunale si evidenzia l’approvazione del rendiconto della gestione dell’anno 2012. Di seguito si riporta la relazione del consuntivo 2012 esposta dall’assessore al bilancio, Franco Gioia nella seduta del civico consesso.  “Il 2012 è stato, per il perdurare della grave crisi economica e sociale, tra i più difficili e complessi degli ultimi anni. La riduzione dei trasferimenti dallo Stato è oggi talmente elevata che possiamo dire di aver raggiunto un autonomia finanziaria pari quasi il 100%, infatti si è passati dal 74,74% del 2010 al 90,18% del 2011, fino ad arrivare nel 2012 al 95,83%. Nonostante i notevoli tagli subiti dai trasferimenti statali, nel corso dell’anno 2012, si è riusciti comunque a realizzare delle opere importanti, basti pensare alla realizzazione dell’impianto di videosorveglianza alla zona industriale, cofinanziato dalla CCIAA di Salerno. All’effettuazione della gara ed all’affidamento dei lavori per il campetto polivalente alla frazione Gaiano. Alla realizzazione  di due case dell’acqua, una a Lancusi e una a Fisciano capoluogo. Vorrei sottolineare inoltre che la qualità dei servizi, in particolare per il sociale, è rimasta invariata e non era un fatto scontato. Anzi, alcuni servizi sono stati addirittura incrementati, basti pensare al trasporto scolastico degli alunni delle scuole medie grazie all’acquisto di uno scuolabus. Servizio che pochissimi comuni in Campania svolgono per le scuole medie. Un consistente aiuto alle finanze del Comune è venuto dal lavoro di controllo e verifica del pagamento delle imposte ICI e Tarsu, che è continuato nel 2012. Anzi possiamo dire che si è notevolmente intensificato in quanto si è passati ad accertare 3 anni, il 2006, 2007 e 2008, e se tanto si è polemizzato per gli avvisi di accertamento che sono stati inviati, posso affermare con molta determinazione che il 79,70% degli stessi erano corretti, tanto è vero che in un momento di grave difficoltà finanziaria per i comuni, per la mancata riscossione del vecchio ruolo Tarsu o nuova Tares, mai il comune è andato in difficoltà, e  questo grazie soprattutto alle entrate dovute dagli avvisi di accertamento. E’ chiaro che ancora tanto bisogna fare, soprattutto per quel 20% circa di cittadini che hanno ricevuto avvisi di accertamento risultati poi errati. Vi posso, comunque anticipare che nel 2013 i controlli saranno ancor di più intensificati e si procederà all’accertamento di altre tre annualità, il 2009, 2010 e 2011. Un segnale positivo l’Amministrazione l’ha voluto dare anche al momento della adozione della deliberazione dell’aliquota dell’IMU. Infatti con il 5 per mille sulla prima casa e l’8,5 per mille per gli altri immobili risultiamo il Comune della Valle dell’Irno con la tassazione più bassa sugli immobili.  Per entrare, poi, nel cuore del consuntivo mi preme sottolineare innanzitutto che è stato rispettato il patto di stabilità. Il bilancio chiude con un avanzo di amministrazione pari a 7.654.958,65, con un incremento di 815.157,00 euro rispetto a quello chiuso al 31.12.2011. Il conto economico, chiude con un risultato positivo di 665.488,89 euro”. Quest’ultimo dato è indice di un sintomo di ripresa, che fa ben sperare per l’immediato futuro nel Comune di Fisciano dal punto di vista economico finanziario e della crescita.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.