Home » >> Politica

Pontecagnano-Faiano: amministrative, Dumbrava in campo

Inserito da on 1 maggio 2013 – 00:00No Comment

Fare politica significa impegnarsi in prima persona per migliorare la vita quotidiana dei cittadini. Questa affermazione, che almeno in linea di principio può apparire scontata, in realtà è stata oltremodo calpestata nel suo significato originario, soprattutto negli ultimi anni. La politica non può e non deve essere solo parlare e litigare.

La politica per me è fare. Ci vuole il coraggio di avere delle idee nuove e di promettere cose concrete. Il mio impegno è di iniziare una nuova stagione di dialogo e confronto con tutti i cittadini, soprattutto i più deboli, con il tessuto culturale ed artistico principalmente, dando vita a politiche di aggregazione e concertazione che possano rilanciare anche i settori produttivi e l’occupazione. Lavorare insieme a tutti per Fare di questa città un luogo migliore.

Il mio programma, scandito in alcuni punti essenziali:

La macchina amministrativa comunale dovrà essere a servizio e a misura del cittadino con l’obiettivo di soddisfarne i bisogni, le aspettative ed anticiparne la nascita di nuovi. Bisogna passare dalla cultura burocratica dell’ ATTO a quella efficiente del RISULTATO, con il cittadino che deve essere l’unico ed insindacabile controllore. Una rigorosa politica di risanamento dei conti, attraverso l’eliminazione degli sprechi e la razionalizzazione delle risorse, cercando tutte le possibili fonti di finanziamento per garantire l’erogazione di servizi.

Occupazione: L’azione amministrativa in direzione di tutte quelle iniziative che possano rafforzare il tessuto produttivo e commerciale esistente, in particolar modo favorendo la loro integrazione in una più vasta rete di scambi economici. Di qui  la nascita e lo sviluppo di attività lavorative ed imprenditoriali innovative, attraverso una strategia ad ampio respiro in sinergia con tutte le forze produttive, i giovani e gli attori.

Cultura: L’attenzione della nuova Amministrazione sarà rivolta al migliore utilizzo delle infrastrutture e degli spazi culturali esistenti . La cultura non deve più essere considerato come un “costo”, bensì il motore di un nuovo modello di sviluppo incentrato sulla coesione sociale e sull’innovazione. Grande attenzione sarà riservata alla scuola e alla sua messa in relazione con i poli industriali e di ricerca, con i valori architettonici, archeologici e di intrattenimento del nostro territorio. – Attivazione di un “laboratorio culturale”, al fine di promuovere progetti ed iniziative di rete tra le diverse realtà associative, sfruttando le sinergie e razionalizzando i tempi finanziari e gestionali dell’Amministrazione; – Creazione di uno “sportello dell’Arte”; – Apertura organica degli spazi della scuola al territorio, alle iniziative del privato e al sociale: la scuola dovrà essere considerata un presidio sociale e di integrazione; promozione di un sistema di relazioni tra le scuole, promuovendo convenzioni ed accordi; – Realizzazione di una “Carta artistica”, che consenta ai giovani di usufruire di mostre collettive e personali in spazi e gallerie a loro destinati a prezzi agevolati; – Promozione della cultura e dello sport tra i giovani, attraverso percorsi mirati che allontanino i medesimi da fattori di devianza sociale.

Famiglia e Minori: Prioritaria attenzione sarà rivolta ai temi della coesione sociale, dell’integrazione e del sostegno alle fasce svantaggiate, agli anziani e ai diversamente abili, con le associazioni di volontariato, le parrocchie e le realtà presenti nel territorio, anche attraverso la predisposizione di idonei protocolli d’intesa: – Valorizzare, riqualificare e dare pari dignità a tutte le zone della città, affinché non vi siano più zone considerate periferiche; – Attivare uno “sportello unico” per accogliere le richieste degli anziani, attivare gli interventi, offrire consulenza; – Implementare l’assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti e con difficoltà di deambulazione, mantenendoli nella loro comunità, sostenendo la loro autonomia e supportando la famiglia nelle varie fasi dell’assistenza – Creazione di ricoveri ed alloggi per anziani, in collaborazione con gli enti ecclesiastici e le associazioni del settore; – Attivare iniziative per lo “sviluppo culturale” dell’anziano, attraverso meccanismi di collaborazione con le università, le associazioni e gli enti di ricerca; – Sostegno e incentivazione di un centro anziani e implementazione di attività socio-culturali e ricreative; – Promozione di progetti di inclusione sociale per i soggetti svantaggiati; – Sostenere la famiglia nella cura e nella crescita dei super-abili, stimolare e rafforzare tutte le capacità della persona diversamente abile; – Abbattimento totale e definitivo di tutte le barriere architettoniche; – Rafforzare il rapporto con tutti le associazioni e tutti gli enti ecclesiali per porre in essere tutte le attività filantropiche e di assistenza ai soggetti in stato di bisogno.

Turismo: La nostra Città gode di condizioni climatiche, paesaggistiche ed architettoniche privilegiate. Pertanto, può offrire tutti i tipi di turismo praticabili: culturale, balneare, ecologico, enogastronomico, sportivo, religioso, ecc. Ulteriori possibilità ci vengono dalla politiche di integrazione dell’offerta turistica portate avanti da altri comuni, che ci spingono ad instaurare una competizione positiva con altre rinomate località turistiche. L’azione amministrativa volta allo sviluppo turistico si svolgerà seguendo due direttrici di marcia: da un parte, dovranno essere realizzate tutte le infrastrutture e i servizi che sono necessari per rendere la città più accogliente e a misura di “turista”; dall’altra, bisognerà porre in essere tutti quegli interventi necessari per ampliare l’offerta turistica in favore di diversi target di turisti. Al pari, un ruolo fondamentale sarà riservato allo sport, la cui valorizzazione costituisce una risorsa indispensabile per lo sviluppo umano ed economico e per favorire l’inclusione socio-economica, specie delle fasce più deboli. – Favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici, attraverso adeguati interventi, come la calendarizzazione degli eventi, la valorizzazione dell’identità e delle tradizioni locali; – Politiche atte alla nascita di nuove strutture ricettive; – Piena valorizzazione degli arenili e delle spiagge, con strutture balneari attrezzate ma sempre ecocompatibili; – Valorizzazione del patrimonio archeologico, museale e architettonico della città, attraverso visite guidate – anche serali – che mettano in risalto il patrimonio culturale ed artistico;  - Promozione del turismo ecologico attraverso la creazione di percorsi guidati; – Valorizzazione e creazione di eventi artistici che esercitino forza attrattiva sul turista;  - Organizzazione di grandi eventi sportivi e culturali.

Spero di poter realizzare quanto programmato, grazie al vostro voto, che sarà per me la chiave giusta per dare un nuovo slancio alla città che intendo continuare a vivere, offrendo a tutti il supporto per guardare con maggiore ottimismo al futuro. Sono certa che col Sindaco Ernesto Sica riconfermato, ce la faremo a migliorare le sorti del nostro Comune, grazie al completamento delle numerose opere da lui già intraprese nel suo primo mandato.

Votateci, non ve ne pentirete!!!!

Spero di poter realizzare quanto programmato, grazie al vostro voto, che sarà per me la chiave giusta per dare un nuovo slancio alla città che intendo continuare a vivere, offrendo a tutti il supporto per guardare con maggiore ottimismo al futuro. Sono certa che col Sindaco Ernesto Sica riconfermato, ce la faremo a migliorare le sorti del nostro Comune, grazie al completamento delle numerose opere da lui già intraprese nel suo primo mandato.

Votateci, non ve ne pentirete!!!!

 

Spero di poter realizzare quanto programmato, grazie al vostro voto, che sarà per me la chiave giusta per dare un nuovo slancio alla città che intendo continuare a vivere, offrendo a tutti il supporto per guardare con maggiore ottimismo al futuro. Sono certa che col Sindaco Ernesto Sica riconfermato, ce la faremo a migliorare le sorti del nostro Comune, grazie al completamento delle numerose opere da lui già intraprese nel suo primo mandato.

Votateci, non ve ne pentirete!!!!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.