Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Nuovo Psi, Martino “a’ Bugia”

Inserito da on 25 marzo 2013 – 03:11No Comment

 Rimanere sconcertati leggendo le dichiarazioni del Sindaco di Eboli è dire poco: a volte mi chiedo fin dove può arrivare la falsità, la doppia morale di una persona, credo che a tutto ci sia un limite, e Melchionda questo limite l’ha non solo superato ma perfino doppiato. Le sue ultime affermazioni dimostrano che oramai è un uomo politicamente morto, ma non nel senso che è finito politicamente – questo lo decideranno gli elettori ed il suo partito -, bensì morto come rappresentante istituzionale di una città che dovrebbe onorare ma invece che sta solo infangando, con le sue cattiverie e la complicità morale di alcuni suoi discepoli, con la sua incapacità di vedere oltre i propri obiettivi personali, con le falsità quotidiane, oramai mente convinto di dire la verità, e allora occorre ancora una volta fare chiarezza; Sono passati ben 7 anni dall’incarico di 500mila euro al prof. Gerundo per la realizzazione del Piano Urbanistico Comunale e, nonostante 2 anni fa la Provincia di Salerno diede il suo parere favorevole sul dimensionamento –  la stessa Provincia informò il sindaco ed il suo vice che nel 2012 si sarebbe approvato il piano territoriale di coordinamento provinciale PTCP, primo in regione, che prevede un ragionamento di ambito territoriale – il sindaco e la sua giunta hanno volutamente perso tempo per poter, evidentemente, procedere ad approvare in giunta ed in consiglio le varianti che ritenevano “opportune “, senza invece approvare uno strumento di pianificazione organica quale è il PUC. Da quando, nel 2005, si sono insediati, invece di dare attuazione al vecchio Piano Regolatore Generale, magari modificandolo laddove limitasse lo sviluppo, dando così attuazione ai PUA, hanno preferito fare altro: da ben 8 anni sono in essere 3 progetti di “finanza” dei quali  uno – il Park Adinolfi - rappresenta l’esempio evidente della mala gestio di questi amministratori/distruttori, che ha ucciso il commercio nel cuore di Eboli, colpendo gli acquirenti, creando seri disservizi alla istruzione pubblica, e tutto ciò solo per agevolare qualche imprenditore, poi il nulla assoluto; e se oggi se ne parla è solo grazie al gruppo consiliare del NUOVO PSI-MCD che da anni sta facendo una battaglia per risolvere il problema, aspettando con ansia il 3 aprile giorno del consiglio comunale sul caso – da noi richiesto e da loro rinviato per ben 3 volte –  per avere la soluzione di un grave problema che tanti danni ha già perpetuato alla nostra città. E continuo anche a chiedermi quali siano i progetti di rigenerazione urbana interna sui quali il sindaco chiede alla Provincia di accelerare, forse ancora non conosce le specifiche competenze del Comune e della Provincia? o forse preferisce non utilizzare l’unico referente provinciale di Eboli? o forse esse rappresentano un’altra bugia? oppure gli aumenti al massimo delle aliquote Imu e delle altre tasse e tributi le ha incassate la Provincia di Salerno? A me sembra che l’unico beneficiario sia invece il Comune, e cosa ha fatto questo sindaco con i milioni di euro che i cittadini ebolitani hanno pagato per ottenere risposte e promesse mai mantenute in campagna elettorale? E quali sono le condizioni favorevoli all’occupazione locale create dalla giunta Melchionda, le azioni tese a tutelare il commercio locale, rilanciare il turismo e la cultura, stare al fianco degli imprenditori dell’area pip, elaborare una seria politica agricola, incentivare l’edilizia? mi spiace ma non abbiamo visto nulla di tutto questo, a parte tutelare qualche parente di assessori ed ex e di qualche consigliere comunale. Anzi, a ben vedere qualcosa sul tema del lavoro l’abbiamo vista fare a Melchionda: in occasione delle democratiche manifestazioni dei disoccupati che da quasi 3 mesi chiedono risposte concrete, non personali per la città, il “democratico Sindaco” ha cacciato fuori queste persone dall’aula consiliare, li ha fatti schedare, li ha messi velatamente in condizione di capire quanto la loro presenza non fosse gradita in quei luoghi, li ha sminuiti moralmente ecc ecc.; e per fortuna che la reazione di questi padri di famiglia è stata ed è di galantuomini, che mai hanno ceduto alle provocazioni di Melchionda e della sua maggioranza. Infine, sul ruolo della Provincia di Salerno: sbaglio nel ricordare che Martino “a’ bugia” e la sua maggioranza sono coloro che da anni dicono che le Province sono enti inutili e che quindi i loro amici di partito hanno approvato una legge che taglia da ben 2 anni l’80% dei fondi ad essi destinati? sbaglio nel ricordare a Martino “a’ bugia” che, nonostante tutte le difficoltà, il sottoscritto negli stessi anni e riuscito, tramite un ente sussidiario e sempre più ridotto, a far realizzare opere e dare servizi  ad Eboli più di lui nella sua attività di Sindaco?

Ben sapendo che qualche problema di fosforo lo attanaglia sarò costretto a ricordare a lui ed alla sua maggioranza PD alcune opere importanti realizzate o realizzande grazie alla Provincia di Salerno, alla sua Giunta ed al suo consigliere di riferimento per il territorio di Eboli:

1) completamento della S.P. Aversana, lungo tutto il tratto di Eboli, dopo aver realizzato migliorie nel tratto Arenosola con ampia illuminazione e rotatoria; ora in fase di ultimazione tutto il tratto S.P. 30 Santa Cecilia mare-Aversana (che rappresenta la più importante arteria dell’intera Piana del Sele);

2) completamento e messa in sicurezza, oltre che illuminazione, del tratto sp 195 Eboli-Battipaglia- zona industriale fino all’uscita autostradale di Eboli;

3) approvata delibera di giunta per convenzione intervento messa in sicurezza ed illuminazione sp 204;

4) lavori di messa in sicurezza di tutte le strade provinciali-  sp 262 – sp 350 -. cioffi – oltre alla previsione di ulteriori interventi nelle zone di acqua dei pioppi- serracapilli- fiocche.

5) realizzazione, messa in sicurezza e rotatoria sp30- angona isca

6) realizzazione, messa in sicurezza e rotatoria campolongo- ripristino Casina Rossa con sede distaccata della Polizia Provinciale, per dare maggiore sicurezza e presenza istituzionale in quel territorio abbandonato dall’amministrazione comunale;

7) realizzazione nuovo centro per l’impiego in località Molinello, ad Eboli.

8) realizzazione palestra liceo scientifico “A.Gallotta”, interventi consistenti di miglioria palestra dell’Istituto Professionale “A.Moro”;

9) manutenzione e interventi di miglioria presso l’istituto Agrario- l’industriale-artistico- liceo classico (attualmente sono in atto nuove perizie per la programmazione degli interventi);

10) realizzazione, in collaborazione con l’ASI, dell’arteria Eboli-Battipaglia-zona industriale-la carnale poi data in gestione ai comuni di Eboli e Battipaglia.

11) progetto di Ripascimento e Tutela della Costa del Sele, già approvato dalla Regione Campania per un importo totale di 70 milioni di euro e che rappresenta l’opera più importante programmata dalla Provincia di Salerno, che darà finalmente reale risposta al rilancio turistico della fascia costiera (attualmente sono in corso gli incontri di ambito per coinvolgere gli enti e domani (oggi per chi legge) alle 17 saremo presenti presso l’Aula Consiliare del Comune di Eboli per l’incontro con il nostro territorio. Chiarito il tutto – concludo davvero – e nonostante le reiterate bugie dei professionisti della menzogna politica, il sottoscritto è e sarà sempre disponibile a sostenere la causa della mia città, al di là dei colori politici di appartenenza, perché il mio unico colore si chiama Eboli.

Massimo Cariello Consigliere Provinciale – capogruppo nuovo PSI-MCD

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.