Home » • Salerno

Treno Verde 2013 arriva a Salerno

Inserito da on 16 marzo 2013 – 05:56No Comment

Fino a mercoledì 20 marzo l’innovazione e la riprogettazione urbana saranno in sosta al binario III tronco della stazione centrale di Salerno. Torna il Treno Verde, la campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che da venticinque anni percorre lo Stivale per monitorare l’inquinamento atmosferico e acustico delle maggiori città italiane. Dopo due anni il convoglio ambientalista ritorna a Salerno, terza tappa di questa edizione, dove sosterà da domani, domenica 17 marzo, a mercoledì 20 marzo. Le carrozze, allestite con mostre e percorsi didattici, saranno aperte domani, dalle 17.00 alle 19.00 per i cittadini; lunedì e martedì dalle ore 8.30 alle 13.30 agli studenti delle scuole della città e dalle 16.00 alle 19.00 per i cittadini e curiosi. Tema di questa edizione è la smart city e l’innovazione delle città con la mostra ‘Muoversi, abitare, vivere’. La prima carrozza è dedicata al tema della mobilità sostenibile, cardine del cambiamento degli agglomerati urbani. Dal trasporto su ferro alla mobilità elettrica, dall’urbanistica all’intermodalità, passando per le zone a traffico limitato, le piste ciclabili e le zone 30: questo il percorso che farà capire quali scelte devono essere prese dalle città e dai cittadini per dire no allo smog, per aprire le porte alla libertà di muoversi in maniera veloce e a basse emissioni. All’abitare è dedicata la seconda carrozza all’interno della quale l’allestimento sarà dedicato a raccontare un’urbanistica che risponde alle esigenze dei cittadini e dell’ambiente. Energia pulita e integrata, analisi del ciclo di vita, difesa del suolo e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico, edifici sicuri ed efficienti, architettura sostenibile. Nella seconda carrozza si possono trovare alcuni dei temi chiave che aiutano a progettare le fondamenta di una città smart. Abbattimento delle emissioni e innalzamento della qualità della vita sono i principi guida del percorso. La terza carrozza è dedicata agli stili di vita. Si può parlare di una città smart senza cittadini smart? Sicuramente no. A bordo della terza carrozza del Treno Verde si possono trovare tante soluzioni e piccoli accorgimenti per essere cittadini attenti anche a casa e nelle abitudini di tutti i giorni. Come isolare l’abitazione per renderla efficiente, come fare una spesa sostenibile, come tenere sotto controllo i consumi domestici e, soprattutto, come differenziare, riciclare e imparare a considerare i rifiuti una vera ricchezza. La quarta carrozza del Treno Verde è stata trasformata in un vero e proprio parco urbano. Perché la città, secondo Legambiente, è sicuramente più verde e con spazi pubblici attrezzati che consentono di passare il tempo libero e non solo, respirando aria pulita o coltivando orti, e riappropriandosi di tutti quei fazzoletti di terra che spesso sono lasciati all’incuria. Anche quest’anno il Treno Verde sarà accompagnato dal Laboratorio mobile Qualità dell’Aria di Italcertifer che rileverà i dati relativi all’inquinamento acustico e alla qualità dell’aria sostando per 72 ore consecutive in Corso Garibaldi, all’altezza civico 34. Oltre ai valori del PM10, saranno raccolte informazioni sulle concentrazioni nell’aria di benzene, biossido di azoto, monossido di carbonio, biossido di zolfo e ozono. Il programma della tappa del Treno Verde a Salerno:

Domenica 17 marzo: ore 10.30 appuntamento in Piazza Vittorio Veneto, antistante la Stazione centrale, per una passeggiata in bicicletta che attraversando la parte costiera della città terminerà con una visita e chiacchierata a bordo del Treno Verde, intorno alle ore 12.30, sulle difficoltà riscontrate lungo il tragitto. Dalle ore 17 alle ore 19 il Treno Verde sarà aperto al pubblico.

Lunedi 18 marzo: alle ore 11 gli attivisti di Legambiente e l’equipaggio del Treno Verde presidieranno la stazione metro di Pastena per riportare l’attenzione sulla metropolitana di Salerno. Nell’occasione sarà presentato un dossier di denuncia sul mancato avvio del servizio di trasporto pubblico sulla linea completata ormai da anni.

Alle ore 16.30, si terrà un incontro a bordo del Treno Verde sul tema “Il respiro della città. Strategie di Forestazione Urbana e di Gestione del Verde”. Interverranno Serena Carpentieri, Responsabile Campagne Legambiente; Gianluca De Martino, Presidente Circolo Legambiente Orizzonti; Giancarlo Chiavazzo, Responsabile Scientifico Legambiente Campania; Gerardo Calabrese, Assessore all’Ambiente Comune di Salerno; Anna Rufolo, Segretario dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Salerno; Luigi Vicinanza, Presidente dell’Associazione Promoverde Campania; Maria Gabriella Martino, Vice Questore Aggiunto Forestale Comandante Provinciale del Corpo Forestale di Salerno e Stefania Laudonia, Entomologa dell’Università degli Studi di Napoli.

Martedì 19 marzo: alle 10.30 appuntamento con il Trofeo Tartaruga di Legambiente, la particolare competizione tra i vari mezzi di trasporti per scoprire quello più efficiente e sostenibile per muoversi in città. La partenza è programmata da Piazza Grasso, quartiere Mercatello, per arrivare al Treno Verde. Nel pomeriggio, alle ore 16.30, a bordo del convoglio ambientalista si terrà l’incontro sul tema della mobilità dal titolo “Andamento lento: problemi, strategie e proposte per una mobilità sostenibile nella Provincia di Salerno”.

 Mercoledì 20 marzo: alle ore 10.30, si terrà la conferenza stampa conclusiva della tappa salernitana con la presentazione del bilancio dei dati emersi dal monitoraggio atmosferico e acustico rilevati dal Laboratorio Mobile di Italcertifer. L’ingresso al Treno Verde è gratuito.Treno Verde è una campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.