Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Cardiello su nota stampa diffusa dal Capogruppo PSI

Inserito da on 16 marzo 2013 – 02:47No Comment

   Eletto dal popolo e che pensa alla politica come un modo di offrire l’ooportunità di serietà e concretezza ai cittadini, indipendentemente dal colore politico che ognuno rappresenta. Come ho bacchettato l’amministrazione Melchionda per le strade cittadine così mi rivolgo all’Ente Provincia per i tratti di sua competenza. La mia riflessione è scaturita dal percorrere la strada provinciale 262 che collega Eboli a Campolongo ( sfociante dinanzi l’ospedale). L’ho attraversata con prudenza e incredulità poichè è un vero e proprio campo di battaglia tra crateri profondi, avallamenti incredibili e laghi profondi….il limite della pazienza è stato superato! Da consigliere comunale e cittadino, dopo varie segnalazioni agli uffici competenti sono giunto all’aut aut: ” o la Provincia di Salerno ( nonostante sia a me vicina come collocamento politico) da risposte immediate ai cittadini ( lavori appaltati a novembre ma inesorabilmente fermi) oppure possono anche andarsene a casa per quel che mi riguarda! viabilità e sicurezza vengono prima delle prese in giro!!!”Cariello ha inteso la mia denuncia come un atto politico di sfiducia a chi governa la Provincia. Ebbene, il posizionamento del Pdl all’interno della maggioranza provinciale è in aperta discussione, ma la mia attenzione è rivolta al Dirigente del Settore Lavori Pubblici e ai tecnici che anzichè provvedere a mettere in sicurezza l’arteria stanno con le mani in mano mentre i residenti e chi percorre quella strada rischiano ogni giorno la propria incolumità. Le domande che pongo a chi dovrebbe provvedere ma resta inerte sono: da novembre ad oggi quante comunicazioni e solleciti sono stati fatti?perché invece di attendere che smetta di piovere (da novembre non credo abbia piovuto tutti i giorni) chi ha la responsabilità del tratto non ha provveduto all’ immediata chiusura al traffico e al ripristino dei lavori di pavimentazione? perchè non si diffida la ditta appaltatrice? Non é una questione politica ma di responsabilità amministrativa. Bisogna prendere provvedimenti urgenti e concreti. I circa € 130.000, di cui va dato atto a chi amministra di aver fatto un importante sforzo, basterebbero eccome. Per questo non capisco davvero il ritardo e l’inerzia della provincia. Se muore qualcuno a causa dello slalom tra fossati chi ne risponde?Si rischia la vita questo è il problema. Vogliamo scommettere che dopo l’articolo di stampa qualcosa si muoverà? Ecco dove sta l’arrabbiatura: non bastano i soliti canali istituzionali ( email, telefonate, fax di diffida della polizia municipale di Eboli) ma occorre prendere carta e penna per aiutare chi chiede bisogno delle istituzioni.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.