Home » Arte & Cultura

Salerno: La Giovane Arechi porta la “Cicogna Solidale” all’Istituto Moscati

Inserito da on 9 marzo 2013 – 00:00No Comment

Francesca Carrano

 L’Associazione Giovane Arechi continua il suo impegno negli istituti superiori salernitani per promozionare la collaborazione Scuola/Associazioni. La vicepresidente di GA, Sonia Senatore, ha presentato, questa mattina, presso l’Istituto per le Scienze Sociali “Moscati” di Salerno, il progetto la  “Cicogna Solidale”. Alla presenza degli alunni dell’Istituto, la Sig.ra Senatore ha illustrato il progetto fiore all’occhiello dell’Associazione, unico in Italia, già attivo a Bruxelles. La Cicogna Solidale- ha spiegato la Senatore- nasce dall’esigenza di supportare le famiglie in difficoltà alle prese con le spese relative all’arrivo di un figlio, dal momento della nascita al ricevimento del Bonus Maternità. Il bonus è previsto  dal primo mese di vita del bambino ed è corrisposto, per un importo pari a 1571 euro, a tutte le donne il cui reddito, certificato dall’Isee, risulti inferiore a 7mila euro annui. Al bonus si ha accesso tramite domanda presentata ai Segretariati di Zona e si aggiunge alla Social Card di 40 euro mensili per ciascun figlio che viene assegnata, a discrezione dei comuni, fino al compimento del primo o terzo anno del bambino. Anche per la Social  Card fa fede l’Isee. Il supporto che il progetto della Cicogna Solidale fornisce alle puerpere consiste, in primo luogo,  nella fornitura di un  kit con ogni genere per la cura del bambino e nella fornitura di  pannolini e latte- rigorosamente solo quello prescritto dal pediatra, ci  tiene a sottolineare la Senatore-  per il primo mese di vita del  bambino,  fino  appunto all’assegnazione del Bonus Maternità. In  secondo luogo, è stata attivata una piattaforma solidale che consiste nel raccogliere  passeggini, carrozzine e altro  materiale per l’infanzia e fornirlo alle famiglie che ne fanno richiesta, con l’obbligo però, di restituirlo integro perché ne possano usufruire altre famiglie. La novità proposta dal progetto sta nell’affiancamento all’unica assistente sociale dell’Ospedale Ruggi  d’Aragona delle  “cicognine”, ovvero, tirocinanti scelte proprio tra le alunne del Moscati, che forniranno assistenza alle puerpere presso la maternità dell’Ospedale salernitano. Le tirocinanti, scelte tra le migliori studentesse dell’Istituto, effettueranno anche un tutoraggio a domicilio per affiancare le neomamme nei primi due mesi di vita del bambino. Un progetto ambizioso e nobile, accolto con entusiasmo dalle studentesse e che fa fronte alla carenza di pratica che le scuole tecniche non riescono a garantire ai propri iscritti per i tagli governativi al comparto istruzione. La Sig.ra Senatore si propone di portare aiuti esterni alle scuole salernitane per favorire la collaborazione tra la Scuola e le Associazioni, avvicinare i giovani al volontariato e superare l’impasse della penuria di fondi pubblici per le attività scolastiche. Progetti come la Cicogna Solidale sono un compendio di tutto ciò- conclude la Senatore- che chiede ai giovani in aula, impegno e tanto studio.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.