Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

San Marzano Sul Sarno: GdF, sequestro videopoker

Inserito da on 8 marzo 2013 – 04:17No Comment

Nell’ambito delle iniziative programmate dal Comando Provinciale di Salerno a presidio della legalità e a contrasto del dilagante fenomeno delle scommesse clandestine e del gioco d’azzardo, i baschi verdi del Gruppo di Salerno hanno eseguito un’operazione di controllo in località Pagliarone, che ha portato al sequestro di un centro scommesse illegale. I militari hanno rilevato che l’attività di accettazione, raccolta e gestione delle scommesse veniva attuata in assenza di qualsivoglia autorizzazione. Le puntate erano poi convogliate a favore di un allibratore estero non accreditato che le gestiva dalla propria sede. Durante il controllo è stata sottoposta a sequestro la strumentazione necessaria al compimento dell’attività illecita, consistente in 3 postazioni telematiche, composte da 2 personal computer, 5 monitor, 1 televisore, 3 stampanti termiche ed è stata rinvenuta e sequestrata la somma di 345 euro frutto delle giocate.La titolare dell’agenzia illegale è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per violazione all’art. 4 della legge 401/89 e art. 17 del T.U.L.P.S. insieme ad altri due soggetti denunciati a piede libero.Nel corso di un analogo servizio, eseguito dai baschi verdi della Compagnia di Scafati, è stato sequestrato, in San Marzano sul Sarno, un punto scommesse censito come sala giochi ma dedito all’accettazione e alla raccolta di scommesse sportive per conto di un allibratore estero non abilitato sul territorio nazionale. Nel corso dell’operazione è stata sequestrata l’intera strumentazione atta a tale illecita attività ovvero 2 postazioni utilizzate per l’accettazione delle giocate, composte da 2 personal computer, 2 monitor, 2 stampanti termiche, un modem, numerose card utilizzate per le nuove affiliazioni nonché è stata rinvenuta e sequestrata la somma di 151 euro, frutto delle puntate. I titolari dell’esercizio sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per i reati di cui all’art. 4 della legge 401/89 e art. 17 del T.U.L.P.S., unitamente ad uno scommettitore che è stato denunciato a piede libero.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.