Home » • Salerno

“Salerno crea” omaggia le donne

Inserito da on 8 marzo 2013 – 06:20No Comment

“Salerno crea” omaggia le donne nella letteratura, nella musica, nel cinema, nell’arte- L’8 marzo nell’ambito della rassegna “PrimaverArte a Salerno 2013” al Punto di Porta Rotese 12. Antonietta Pasqualicchio aveva 16 anni, da un anno era in America. Kate Leone ne aveva 14. Annie L’Abbate, 16. Concetta Prestifilippo, 22. Provvidenza Palmo, 43. Non le ricorda quasi nessuno: sono solo alcune delle 146 vittime dell’incendio che nel marzo del 1911 distrusse a New York la fabbrica tessile Triangle Shirtwaist Company. In maggioranza erano immigrate, italiane ed ebree. Oggi  le immigrate sono asiatiche, africane, slave. Cambiano i nomi, stessa sostanza. Questo è uno dei simboli per i quali si festeggia l’8 marzo: data in cui nel 1857, per la prima volta, alcune operaie di New York protestarono per migliorare le loro condizioni di lavoro. Nel dicembre del 1977, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha infatti adottato una risoluzione proclamando l’8 marzo come Festa internazionale della Donna. A ricordare che quella data è e rimane un omaggio alla “donna”, alle sue capacità, alla sua creatività, alla sua arte, l’Associazione “Salerno crea” propone l’8 marzo, presso il Punto di Porta Rotese 12, “Donne in…versi”, un percorso tra poesia, musica, cinema e immagini artistiche. Dalle ore 19 Alfonso Bottone e Vania De Angelis, dopo i saluti di rito di Giuseppe Carabetta, presidente dell’Associazione “Salerno crea”, attraverseranno il racconto dell’animo femminile con i versi di Giulia Maria Barbarulo, Michela Ruggiero e Cristina Tafuri. Ad accompagnarli le “Donne in…musica” di Vincenzo Pagliara. Nel corso della serata, con la preziosa collaborazione di Giancarlo Barela, scorreranno le immagini del corto “El Baile” della regista cilena Liù Marino, Premio Roberto Rossellini 2005, e della video poesia di Giuseppe Di Lieto “’E furmechelle”, dedicata alla “fatica” durissima delle trasportatrici di limoni in Costa d’Amalfi. Un omaggio a donne “famose” che hanno segnato, con il loro ingegno ed il loro impegno, i momenti più significativi della nostra Storia, chiuderà la serata. L’appuntamento dell’8 marzo è inserita nel calendario di eventi di “PrimaverArte a Salerno 2013”, che si susseguiranno nei prossimi mesi presso il Punto di Porta Rotese 12, dove è allestita, fino all’11 marzo prossimo, la mostra dei pittori Giorgio Della Monica, Anna De Rosa, Annarita Viscido (di cui sono in esposizione anche ceramiche), e del fotografo Lello D’Anna.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.