Home » > EDITORIALE

Cronodieta, guardare l’orologio!

Inserito da on 2 marzo 2013 – 00:01No Comment

   di Rita Occidente Lupo

Con l’avvicinarsi della primavera, il problema della linea da tenere in regola, prima che il caldo inizia ad alleggerire sempre ulteriormente l’abbigliamento. Di qui le prime incertezze sulla dieta da seguire, sui kg appesantiti dall’inverno e sulla voglia di riappropriarsi del proprio corpo, con tanta ginnastica. Alimentazione, in primis! La novità degli ultimi tempi, guarda all’orologio. Da recenti studi, la scoperta che chi mangia prima, dimagrisce di più.  Dall’ Università di Murcia, Spagna e da quella di Brigham and Women’s Hospital  di Boston, attraverso studi, emerso che un piatto di pasta consumato a mezzogiorno, più facile da smaltire di uno mangiato alle tre del pomeriggio, Cenare a sera tarda, crea insulino resistenza minore, fattore di rischio per chi soffre di diabete. Tale cronodieta si regola sull’incidenza del cibo sul peso corporeo consumato in tempi diversi: carboidrati solo a colazione e a pranzo, quando il metabolismo più attivo, mentre pesce e carne, la sera, in porzioni moderate. Frutta molto zuccherina, entro ora di pranzo, spuntino non associato ad altri alimenti.  Con l’occhio a tali accorgimenti, senza dubbio maggiore relax nel guardarsi allo specchio prima della prova costume!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.