Home » • Salerno

Salerno: presentazione Programma Energia Intelligente per l’Europa 2013

Inserito da on 26 febbraio 2013 – 06:20No Comment

La Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con Unioncamere Campania, Intertrade ed ENEA, ha presentato oggi martedì 26 febbraio presso il centro Congressi Internazionale “Salerno Incontra” di via Roma, le opportunità offerte dal bando Energia Intelligente per l’Europa (EIE) valido per il 2013. Istituito nel 2007 dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Quadro per la competitività e l’innovazione (CIP), il bando prevede misure dirette di supporto alle politiche comunitarie per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e la diversificazione energetica, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dall’Agenda UE 2020.“La competitività delle imprese campane passa necessariamente attraverso politiche di rilancio del comparto energetico, con azioni che il sistema campano di rappresentanza istituzionale delle imprese è impegnato a realizzare a favore di processi di efficientamento, di razionalizzazione e di diversificazione”. Sono questi i principali obiettivi da centrare attraverso le opportunità offerte dall’Unione europea secondo il presidente di Unioncamere Campania Maurizio Maddaloni che ha aggiunto: “Le Camere di Commercio campane sono in prima linea nel promuovere e incentivare tutte le iniziative tese a favorire l’uso di fonti di energia nuove e rinnovabili a partire dal settore strategico dei trasporti e della logistica nel solco della programmazione europea verso il 2020, data quest’ultima indicata anche e soprattutto per dare piena attuazione alle smart cities e allo sviluppo sostenibile ambientale ed energetico”.“Il programma Energia Intelligente per l’Europa 2013” ha commentato il presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano “offre delle opportunità importanti per le aziende e per i territori: l’efficienza, il risparmio e la diversificazione energetica sono traguardi necessari per poter mantenere un adeguato livello di competitività dell’intero Sistema Paese. Il bando mette a disposizione 65 milioni di euro per le imprese che vogliano e sappiano migliorare la sostenibilità ambientale delle proprie attività, investire in nuove tecnologie altamente redditizie, eliminare gli ostacoli che frenano l’adozione di modelli intelligenti di produzione. E’ a tal fine che abbiamo voluto attivarci immediatamente con azioni di sensibilizzazione, informazione e supporto alle imprese salernitane. Le opportunità offerte dal bando sono importanti occasione di crescita, anche in settori cruciali della nostra economia come quello dei trasporti, marittimi e non”. Possono partecipare al Bando le persone giuridiche, pubbliche o private, con sede nel territorio dell’Unione Europea, oltre che in Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Croazia o ex Repubblica iugoslava di Macedonia. Il budget disponibile è di circa 65 milioni di euro. Quattro i settori interessati:

- efficienza energetica e uso razionale delle risorse energetiche (SAVE), tra le cui azioni rientra il miglioramento dell’efficienza energetica e l’uso razionale dell’energia nelle costruzioni e nell’industria, per un valore pari a 15,6 milioni di euro;

-  risparmio energetico nei trasporti (STEER), con 9,6 milioni di euro;

 - fonti di energia nuove e rinnovabili (ALTENER), con 12,5 milioni di euro; 

 - iniziative integrate, relative a due o più degli altri settori o ad alcune priorità dell’UE per 27,2 milioni di euro. Nello specifico, per il 2013 ne sono proposte quattro:

efficienza energetica e uso di energie rinnovabili negli edifici. Importantissime in tal senso le novità introdotte dalla Direttiva 2010/31/CE, nel settore delle costruzioni è prevista nei prossimi anni una grande trasformazione che interesserà soprattutto la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. Nel periodo 2013-2015 sarà importante il monitoraggio del mercato degli Edifici a Energia Quasi Zero (NZEB);

BUILD UP Skills, Sustainable Initiative Workforce Building, programma per la formazione e la qualificazione degli operatori nel settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. Il programma BUILD UP Skills punta proprio alla formazione continua dei professionisti di livello intermedio e senior. Il riconoscimento e l’accreditamento della formazione saranno gli aspetti chiave per il successo di tali progetti e la collaborazione degli organismi professionali fornirebbe la necessaria legittimazione. Per questo programma il termine per la presentazione dei progetti è fissato al 28 novembre 2013;

leadership locale dell’energia;

attivazione di investimenti energetici locali. L’importo erogato potrà coprire fino al 75% dei costi totali dei progetti che dovranno essere presentati da almeno 3 soggetti pubblici o privati, provenienti da 3 diversi Paesi. Per i progetti finanziati nell’ambito di Building Workforce Training and Qualification Initiative, i finanziamenti dell’Unione europea potranno coprire fino al 90% dei costi totali. La scadenza per l’invio delle domande è l’8 maggio 2013. Al fine di valutare l’impatto di ciascun progetto, saranno utilizzati i seguenti indicatori principali: – investimenti effettuati dagli attori europei nel campo dell’energia sostenibile; – produzione di energia rinnovabile; – risparmio energetico; – riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.