Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Castel San Giorgio: Udc, incontra Leader Nazionale Casini

Inserito da on 22 febbraio 2013 – 03:59No Comment

   La sezione UDC di Castel San Giorgio a pranzo con Casini. In occasione del convegno presso l’Holiday Inn di Cava de’Tirreni è avvenuto l’incontro tra i vertici nazionali del partito e il segretario dell’UDC sangiorgese, Antonino Coppola, il neo-capogruppo, Antonio Sessa e l’Assessore Michele Salvati. Il ritrovato entusiasmo degli uomini della sezione UDC di Castel San Giorgio è dovuto alle parole di rassicurazione che lo stesso Casini ha speso per loro dicendo che il gruppo UDC di Castel San Giorgio da sempre rappresenta il territorio e le istanze della gente, e sicuramente contribuirà a rafforzare l’idea di una politica fatta dai moderati. Anche secondo il consigliere regionale Pasquale Sommese, , gli uomini dell’UDC di San Giorgio: <<Rappresentano un pilastro da poter esportare in tutto l’agro nocerino sarnese per quello che fanno e per come lo fanno, oggi e domani, in quello che sarà il nuovo progetto politico dell’area Monti>>. Ora tutti d sono impegnati al massimo per cercare di recuperare quanti più voti possibile. <<Siamo molto soddisfatti dell’incontro avuto con Casini e del chiarimento che c’è stato – dice il segretario Antonino Coppola. Apprendiamo con soddisfazione che Castel San Giorgio rientra a pieno titolo nel progetto provinciale e regionale dell’UDC. Noi siamo dell’UDC e siamo a disposizione del partito, anche soprattutto dopo i chiarimenti avvenuti con i vertici provinciali, regionali e nazionali>>. Un passaggio il segretario cittadino lo ha fatto anche sul vicesindaco di Castel San Giorgio, Giuseppe Alfano, che pare si stia impegnando in campagna elettorale esclusivamente per ordine di De Mita. <<Io non so se il vicesindaco Giuseppe Alfano è impegnato con l’UDC – continua il segretario Coppola – se lo fosse davvero, ne siamo contenti. Perché vuol dire che le passate divergenze con Ciriaco De Mita sono state superate. La mano tesa da Alfano a De Mita evidentemente è stata restituita dal presidente con qualche annetto di ritardo, ma questo ci fa piacere>>. Soddisfatto anche il neo-capogruppo dell’UDC, Antonio Sessa, che si è prodigato per la buona riuscita di questo incontro: <<Appena investito della carica di capogruppo – dice Sessa – mi sono subito adoperato per cercare un incontro con i vertici nazionali del partito e con lo stesso Casini. Per dimostrare la forza, l’unità e le capacità che ha l’UDC di Castel San Giorgio, dal quale partirà il riscatto della politica moderata e centrista dell’area Monti e del Presidente Casini. Nella continuità della tradizione lasciatami dall’ex-assessore Adolfo Coppola, detto Titone>>. Anche l’assessore UDC, Michele Salvati, ha espresso il suo apprezzamento per le parole di Casini e ha ringraziato anche il suo amico personale  Assessore regionale e sicuro Deputato Pasquale Sommese: <<Siamo orgogliosi  della stima che ci è stata espressa, che ci ha preso ad esempio come gruppo consiliare e come partito da esportare in tutto l’Agro. Questo perché il nostro impegno per il territorio è continuo e giornaliero secondo gli impegni presi con i cittadini e secondo i valori che ci spingono a stare in questo partito, noi siamo sempre stati convintamente dell’Udc con una differenza sostanziale io mi ritengo un uomo libero a cui non piacciono gli ordini e a cui piace confrontarsi sulle proposte così come abbiamo seriamente fatto>>.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.