Home » Mondo

KUFANYA KAZI lavorare

Inserito da on 17 febbraio 2013 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro

 “kila siku inafaa kufanya kazi (ogni giorno bisogna lavorare)”. E’ un bel programma, ma che non piace a tutti. Normalmente papà e mamma lo mettono in pratica. Altrimenti come si fa a fare andare avanti la famiglia. I figli, anche se a malincuore, oltre ad andare a scuola(per chi ne ha la possibilità), collaborano con i genitori nei piccoli lavoretti della casa o li accompagnano nel lavoro dei campi. Naturalmente, ci sono anche i furbi, quelli che pensano che a loro tutto è dovuto. Noi non siamo d’accordo e cerchiamo di far capire, anche con l’esempio, che se ognuno fa il suo lavoro, le cose possono cambiare. Quando ci si prepara alle feste in parrocchia, ogni membro della comunità è invitato a fare qualcosa, un piccolo lavoretto, per preparare bene la festa. E se tutti avranno lavorato, ci sarà più gusto a fare festa. Lo si vede il giorno stesso. Tutti sono orgogliosi perché, con lo sforzo di ciascuno, si è fatto qualcosa di buono e di bello e ora si può veramente fare festa.

  

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.