Home » • Valle dell'Irno

Baronissi: Unisa Orienta, 8000 studenti e 75 scuole della Campania incontrano Università

Inserito da on 11 febbraio 2013 – 05:10No Comment

Mercoledì 13 febbraio 2013, alle ore 9.00, presso il Campus di Baronissi prende il via la nona edizione di Unisa Orienta, il grande evento di orientamento promosso ogni anno dal Centro di Ateneo per l’Orientamento e il Tutorato dell’Università degli Studi di Salerno (Caot).  L’evento proseguirà nei giorni 14-15 e poi 18-19-20-21-22 febbraio. La manifestazione vedrà la partecipazione di circa 75 scuole secondarie superiori provenienti prevalentemente dalla regione Campania, alcune anche da regioni limitrofe. Ogni giorno, parteciperanno ai seminari di orientamento 1.000 studenti, per un totale di circa 8000, accompagnati da 400 docenti delle scuole superiori; oltre cento professori universitari daranno il loro apporto per far conoscere da vicino le diverse realtà dell’Ateneo salernitano. Il successo della manifestazione è legato alla formula che prevede un orientamento mirato, non a pioggia, messo a punto attraverso contatti preventivi con gli Istituti scolastici e l’individuazione di seminari specifici per coloro che sono interessati ai percorsi formativi universitari. I giorni di orientamento, negli ultimi anni sono cresciuti da 5 a 7 fino agli attuali 8, per tentare di rispondere alle tante richieste di partecipazione pervenute. Come sempre ogni studente riceverà anche una borsa con il kit che comprende la guida dell’Università, il programma, un notes. “Si vuol far credere che oggi la laurea non serva più – sostiene Mariagiovanna Riitano, delegato del Rettore all’Orientamento e al Tutorato, nonché Direttore del Caot – ma è vero il contrario. I laureati hanno il 30% in più di possibilità di trovare lavoro e vengono pagati meglio. I dati non provengono da Enti privati ma sono derivati da “l’Indagine sugli sbocchi occupazionali dei laureati a 1, 3 e 5 anni” realizzata ogni anno da AlmaLaurea, il Consorzio interuniversitario di cui fanno parte 65 atenei italiani, tra cui anche Salerno, che dispone di una banca dati di un milione e mezzo di laureati, compresi quelli del nostro Ateneo. Per una buona laurea, quindi, l’orientamento è fondamentale e bisogna dare atto al Rettore, il prof. Raimondo Pasquino, di aver fortemente creduto nel valore di queste azioni formative; nonostante i continui tagli agli Atenei pubblici l’Università di Salerno ha garantito negli anni servizi sempre migliori agli studenti”. Per quanto riguarda la geografia di riferimento di Unisa Orienta, oltre alle tante scuole salernitane, si registra la partecipazione di numerosi Istituti di Istruzione superiore provenienti dalla provincia di Napoli oltre che da Avellino, Benevento e Caserta. La mission di Unisa Orienta è finalizzata ad orientare gli studenti verso una scelta consapevole del percorso universitario, prevenendo abbandoni e ritardi. Rosalba Normando, responsabile di Unisa Orienta, ricorda inoltre che “Per i partecipanti alla manifestazione, anche quest’anno sarà  possibile effettuare il test on line di autovalutazione delle attitudini, motivazioni e capacità personali, già compilato fino ad oggi da oltre 50mila studenti. Sarà allestito un Laboratorio informatico con diverse postazioni connesse ad internet, finalizzato a consentire lo svolgimento del Test di autovalutazione on-line. Le attività cominceranno ogni mattina alle ore 9 parallelamente ai seminari finalizzati a presentare gli obiettivi formativi e gli sbocchi occupazionali dei Corsi di studio.   Per tutti gli studenti la possibilità di prendere visione sullo stesso sito anche dei test per l’ammissione ai singoli Corsi di laurea dello scorso anno. Il personale del Caot e dell’Ufficio Diritto allo studio curerà seminari di orientamento generale, finalizzati ad illustrare le procedure amministrative relative alle modalità di immatricolazione e di iscrizione ai test di accesso ai diversi Corsi di laurea,   nonché le opportunità offerte dall’Ateneo salernitano in termini di borse di studio, accesso alla mensa ed alle residenze universitarie, etc…. Le scuole sono state coinvolte con largo anticipo: gli studenti che si sono prenotati per partecipare ai diversi seminari di orientamento giungono, quindi, già motivati ed interessati ad approfondire concretamente la conoscenza degli obiettivi formativi e degli sbocchi occupazionali dei Corsi di studio dell’Ateneo. Otto giorni di vero orientamento, dunque, mirato e finalizzato ad ottenere il massimo risultato. Per gli studenti delle scuole superiori il programma prevede ogni giorno, a partire dalle ore 9.00, la possibilità di incontrare i docenti universitari dei diversi corsi di laurea, farsi consigliare, fare domande, ricevere informazioni sui possibili sbocchi occupazionali, partecipare a workshop, laboratori, svolgere il Test di autovalutazione delle motivazioni, attitudini e capacità personali. Il tutto realizzando un efficace collegamento tra l’orientamento in entrata e quello in uscita. Fondamentali sono anche i seminari che i docenti universitari, i Direttori di Dipartimento ed i Presidenti dei Corsi di laurea terranno ogni giorno alle ore 11 con i docenti delle Scuole superiori, rafforzando così ulteriormente il collegamento tra l’Università e la Scuola.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.