Home » Sport

Indomita Salerno-Volare Benevento 0-3

Inserito da on 4 febbraio 2013 – 00:00No Comment

Dopo tre vittorie consecutive si interrompe la marcia dell’Indomita di Francesco Tescione. Alla palestra Senatore il Volare Benevento, capolista e imbattuto, vince 3-0 ma quanti applausi per Scoppetta e compagne. Infatti, le indomitine hanno tenuto testa alle più quotate sannite, mettendole in netta difficoltà soprattutto nel secondo nel terzo set. Probabilmente il finale 3-0 è troppo severo per le ragazze care alla presidente Ruggiero che, spinte dal pubblico, avrebbero meritato qualcosa in più. Un po’ di rammarico anche per l’inizio della sfida. Parte, infatti, male la squadra di Tescione, Benevento scappa subito e nonostante un tentativo di rimonta nel finale il primo set si chiude a favore della capolista sannita 25-16. Quanto di buono visto sul finire del primo set, si rivede in toto nel secondo, quando in campo c’è davvero un’altra Indomita. Precise in ricezione e puntuali in attacco con Cau e Liguori sugli scudi le indomitine fanno male alle avversarie. Si arriva così al 23-21 per l’Indomita. Le sannite, guidate da capitan Ricci, mettono a segno tre punti consecutivi, poi un muro della giovanissima centrale De Rosa, porta il punteggio sul 24-24, prima dell’allungo decisivo delle sannite che chiudono il set 26-24. Smaltita nel cambio di campo la delusione per il set perso, l’Indomita torna in campo desiderosa di vender cara la pelle e di allungare la sfida. Il set è molto equilibrato, con Benevento che va avanti massimo di due punti e l’Indomita che ricuce lo strappo. Fino al 17-18 quando le sannite, mettono a segno il break decisivo che le porterà a chiudere il set 25-19. Punti al Benevento, applausi all’Indomita che tornerà in campo domenica prossima in casa dell’Arzano. “Fatta eccezione per il primo set” – ha dichiarato il tecnico dell’Indomita, Tescione – “non posso che essere soddisfatto della prestazione delle mie ragazze. Abbiamo messo in difficoltà una squadra che fin qui ha vinto tutte le partite, cedendo solo sette set. Magari con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto ottenere qualcosa in più, soprattutto nel secondo set”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.