Home » Cronaca

Salerno: inaugurato comitato Scelta Civica con Monti per l’Italia

Inserito da on 31 gennaio 2013 – 00:00No Comment

 Francesca Carrano

E’ stato inaugurato questa sera, in corso Garibaldi, il comitato elettorale salernitano della lista Scelta Civica con Monti per l’Italia. Sono stati, inoltre, presentati ufficialmente i candidati di Salerno e Provincia alla Camera ed al Senato per la circoscrizione Campania 2. Presenti il prof. Antimo Cesaro, capolista, il prof. Armando Lamberti e i candidati salernitani T. D’Onofrio, F. Murino, V. Remolino e l’imprenditore irpino A.  D’Agostino. La lista Scelta Civica con Monti per l’Italia si propone la realizzazione dei 10 passi del programma per cambiare l’Italia che puntano rispettivamente a:  una nuova legge elettorale e del conseguente taglio del numero dei Parlamentari, taglio delle Provincie e dei costi della politica, operatività della legge anticorruzione del governo Monti, l’abbassamento dell’irpef di almeno 1 punto, creazione di un  fondo per nuovo lavoro di giovani e donne da reperire con il recupero dell’evasione fiscale, reddito minimo per le famiglie in difficoltà, sostegno alla natalità e alle nuove famiglie, assistenza domiciliare a malati e anziani, riconoscimento della cittadinanza ai  nuovi italiani. Monti, circa il suo impegno in politica, ha coniato l’espressione “salire”, che non è solo una diversità semantica, ma un diverso modo di intendere l’impegno politico stesso. Chi “sale” in politica non mira ad un guadagno personale come chi “scende”, ma si impegna per il proprio Paese. Chiediamo ai candidati  quale ruolo avrà Salerno nell’agenda del partito: il prof. Lamberti, docente di diritto costituzionale presso l’Università di Salerno, ci dice che Salerno è il naturale raccordo tra nord e sud Italia nonché tra Europa e Mediterraneo. A tal riguardo, Monti ha già investito sulla città inserendo lo scalo aeroportuale di Salerno tra i 31 hub di rilievo nazionale nonché modificando lo status dell’Ospedale San Leonardo da azienda ospedaliera ad azienda universitaria. Il prof Cesaro, docente di filosofia all’Università Federico II, e capolista, ci tiene a precisare che la Scelta Civica vuole un cambiamento della logica di sistema. Non più binomio nord-sud né provincialismi, ma un’unica direttiva europea. Il progetto di Monti per l’Italia si avvia alla seconda fase che punta alla crescita e allo sviluppo del Paese e mira a dare credibilità all’Italia. Per Cesaro il voto utile non è da intendersi come la somma algebrica di ogni singolo voto per raggiungere la vittoria, ma come il voto finalizzato al buon governo. Domani il presidente Monti sarà a Salerno per un saluto itinerante alla cittadinanza a piazza Portanova alle 15.30

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.