Home » >> Politica

Salerno: Sel contro striscioni estrema destra

Inserito da on 25 gennaio 2013 – 05:483 Comments

 Il gruppo consiliare di SEL Salerno, con la Federazione Provinciale del partito, chiedono l’intervento delle autorità di polizia e giudiziarie preposte, affinchè vengano rimossi velocemente gli striscioni che oggi sono apparsi in città e che inneggiano ai militanti di estrema destra che sono stati colpiti da misure di custodia cautelare di varia natura ( per i reati di lesioni, aggressione a pubblico ufficiale e riunione non autorizzata in luogo pubblico, progettazione e realizzazione di attentati con lancio di bottiglie incendiarie contro un centro sociale di Napoli, manifestazioni non autorizzate presso la Facoltà di Lettere, aggressioni di tipo “squadrista” contro avversari politici e sistematico indottrinamento di giovani militanti all’odio etnico e all’antisemitismo) , a seguito di una operazione dei ROS svoltasi anche nella nostra provincia la scorsa notte. Il Gruppo consiliare di SEL- Salerno  e la Federazione sottolineano come episodi come questi facciano emergere la presenza di una destra eversiva,  xenofoba e intollerante nella nostra città; invitiamo, per questo, anche gli organi di informazione (che pure nel recente passato hanno dato e continuano a dare spazio a formazioni di estrema destra evidentemente al di fuori della costituzione repubblicana), singoli rappresentanti di partiti politici di centro e di destra che svolgono la loro attività di consilieri/assessori provinciali o comunali, e tutti quei soggetti che ancora partecipano e/o con la loro attività anche inconsapevolmente, legittimano queste formazioni di chiara ispirazione fascista, a prendere le distanze, anche alla luce della presenza nella prossima tornata elettorale proprio di partiti, come quello di Casa Pound o quello di Forza Nuova – ripetiamo – dichiaratamente fascisti. Ribadiamo che la costituzione repubblicana, pur inneggiando al rispetto delle diversità ed alla libertà come valori fondanti, tuttavia pone quale limite inderogabile quello della ricostituzione del partito fascista e di organizzazioni che comunque ad esso si ispirano. Ci impegneremo sul territorio cittadino, provinciale ed anche a livello nazionale quando rappresentanti di SEL siederanno in Parlamento, a rivendicare il carattere antifacista, libertario, democratico e solidarista della nostra Costituzione, combattendo con i modi della democrazia  e forti nelle nostre idee di libertà, ogni contraria idea di chiara ispirazione nazifascista e xenofoba.

il Capogruppo al Comune di Salerno di SEL
Avv. Emiliano Torre
il Coordinatore Regionale di SEL
Michele Ragosta

 

 

3 Comments »

  • lupo solitario scrive:

    La campagna elettorale è incominciata nel peggiore dei modi.
    Nella maniera più illiberale possibile.
    Alla faccia della vostra democrazia e della libertà d’espressione.
    Presunti Fatti accaduti ben due anni fa hanno visto, stranamente, il loro epilogo ieri, all’inizio di una campagna elettorale che vedrà ancora una volta la sinistra soccombere.
    I giudici antifascisti, che vorrebbero arrestare le IDEE, non prevarranno.
    Li abbiamo subiti ieri, li subiremo fin tanto il popolo italiano non li manderà a fare altro, tuttavia la tirannia non prevarrà.
    Qualche “spacconata” detta per telefono per farsi belli alla presenza di una ragazza, il sequestro di un libro che si trova in qualsiasi libreria hanno fatto gridare allo scandalo, al pericolo eversivo……………..al dagli al Fascista.
    Visto che SI incrimina chi possiede, chi legge un libro, ripeto, che si trova in qualsiasi libreria d’Europa, perchè non lo Vietate, perchè non ne fate dei falò e li BRUCIATE?(QUESTO VI RICORDA QUALCOSA?)
    DAGLI AL FASCISTA……………
    Ululati già sentiti, scontati, ma siatene certi non fermeranno le IDEE , i canti di Libertà.
    Una cosa Voglio dire alle persone di sinistra: ricordate che questa Italia gestita dalla mafia, dalla massoneria, dal capitale selvaggio è gestita da antifascisti di professione che rinvigoriscono questo VELENO per DIVIDERE le masse proletarie(ricordate che i giovani arrestati per la maggior parte sono proletari, figli di proletari) per poterci meglio SFRUTTARE.
    La libertà è un bene troppo prezioso per farla gestire a persone illiberali.
    Spero che presto questi giovani possano ritornare alle loro case, ai loro affetti e continuare la loro battaglia di CIVILTà.
    Le catene non prevarranno.
    in bocca al lupo

  • Gabriella scrive:

    Lupone, in molte campagne elettorali (e altri fatti della vita del Paese) ci sono cose strane che SEMBRANO (e sottolineo SEMBRANO, giacché non credo a queste cose) essere successe perché dovevano succedere “a orologeria” per bloccare qualcuno: l’avviso di garanzia a Berlusconi al G8, questo fatto che dici tu adesso, lo scandalo della Lega con i rimborsi, questa cosa del PD con il Monte Paschi (che per me non ci azzecca niente, come direbbe Di Pietro, ma evidentemente fa comodo attualmente a qualcuno tirare in ballo il fastidioso PD su cose in cui forse c’entra molto relativamente).

    Tu puoi sempre votare Grillo, come hai detto l’altra volta.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.