Home » • Valle dell'Irno

Fisciano: “Salviamo Cstp” Gioia monito per accelerare tempi ricapitalizzazione e salvare oltre 500 posti di lavoro

Inserito da on 25 gennaio 2013 – 05:33No Comment

Il Comune di Fisciano, insieme a quello di Salerno, è stato tra i primi enti soci ad approvare la delibera di ricapitalizzazione a favore del Cstp per una cifra che si aggira intorno ai 74mila euro. E proprio da Fisciano parte un forte richiamo, con l’invito all’assunzione delle dovute responsabilità, per far in modo che anche gli altri Comuni soci dell’azienda di trasporto pubblico locale possano emettere al più presto i provvedimenti che consentono di dare il via libera all’erogazione delle quote destinate alla ricapitalizzazione. La quale è stata deliberata dalla Provincia di Salerno nell’assemblea dello scorso 23 novembre. Tra i 22 soci che fanno parte del Cstp non tutti hanno provveduto all’approvazione delle delibere di ricapitalizzazione, ritenute indispensabili per il salvataggio dell’azienda e di oltre 500 posti di lavoro. Dopo il richiamo del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che nei giorni scorsi ha fatto affidamento nel buon senso degli enti soci a votare favorevolmente per la ricapitalizzazione del Cstp, anche il delegato del Comune di Fisciano, l’assessore al bilancio Franco Gioia, sente il bisogno di sollecitare i colleghi degli altri enti a compiere gli atti necessari per contribuire al salvataggio del trasporto locale e dell’intero indotto che ruota intorno a questo settore di servizio pubblico che copre una vasta utenza. Ed è stato lo stesso assessore a farsi carico dell’invio di una bozza di delibera di ricapitalizzazione indirizzata agli amministratori degli enti in ritardo indicando modalità e tempi di esecuzione del provvedimento. “E’ giunto il momento – sottolinea Gioia – nel quale ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Il Comune di Fisciano è stato tra i primi ad approvare la delibera di ricapitalizzazione a favore del Cstp. Se il Piano Industriale presentato nel corso delle precedenti assemblee rimane così com’è stato elaborato, provvederemo immediatamente ad eseguire il versamento dei 74mila euro destinati per questa manovra finanziaria”. “Allo stesso tempo – continua l’assessore al bilancio – rivolgo un sentito invito agli enti che ancora non hanno adempiuto ai loro doveri di soci, di approvare al più presto i provvedimenti istituzionali di ricapitalizzazione del Cstp. Il tempo stringe e c’è urgenza di salvare non solo un servizio pubblico ma anche centinaia di famiglie che contano sul sussidio di questi lavoratori che hanno sempre avuto fiducia nell’azienda cui appartengono e che li rappresenta”. L’assessore Gioia, inoltre, appoggia in pieno il monito del sindaco De Luca lanciato attraverso il suo profilo facebook, dal quale ha sottolineato la necessità che la Provincia riveda immediatamente gli ulteriori tagli previsti nel settore del trasporto pubblico per il 2013, che porteranno al CSTP ulteriori 40 esuberi tra gli autisti, penalizzando principalmente i tanti utenti della provincia, già vittime dei pesanti tagli operati in questi anni da Regione e Provincia. “Tutto questo – ha detto De Luca -  serve a salvare il CSTP. Per gestire questa azienda nei prossimi mesi, quando ci saranno ancora tanti sacrifici da fare, ci vorrà sobrietà e non dovranno essere consentite pratiche politico–clientelari”. Dunque, la ricapitalizzazione servirà per uscire dall’attuale stato di liquidazione in cui versa il Cstp e dare ossigeno alle casse aziendali in attesa di ulteriori sviluppi sul fronte dei finanziamenti.    

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.