Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: assemblea de “La Sinistra”

Inserito da on 21 gennaio 2013 – 03:33No Comment

Si è svolta ieri sera, presso il complesso monumentale di San Francesco, l’assemblea autoconvocata da un gruppo di iscritti,  in seguito alla decisione assunta dalla dirigenza del circolo “La Sinistra” di decretare terminato il proprio percorso politico all’interno del partito. Eletto, nel corso del consesso, un coordinamento che dovrà gestire il partito nella campagna elettorale e condurlo, successivamente, al congresso per eleggere i nuovi organismi dirigenti. A comporlo, Giovanni Tarantino, Alfonso Del Vecchio, Massimiliano Curcio, Mariateresa Imparato, Rossella La Salvia. In un clima di entusiasmo e partecipazione, tanti sono stati gli interventi dei presenti, tra questi quelli di Giovanni Tarantino, Gianluca Di Carlo, Mariateresa Imparato, Massimiliano Luongo, Alfonso Del Vecchio, tutti caratterizzati da propositi comuni: rilanciare l’azione di Sel sul territorio per dare vita, come ha dichiarato Massimiliano Curcio nell’introduzione. ad “una sinistra forte ed autorevole, non minoritaria, non isolazionista con gruppi dirigenti non autoreferenziali. Una sinistra che sappia aprirsi alla società e sappia interpretare tutte le istanze di cambiamento che da essa provengono. Una sinistra che non sia subalterna al PD ma che sappia attraverso un rapporto dialettico con esso gettare le basi per la costruzione di un nuovo centro sinistra per il governo della città”. Si delineano, dunque, nuovi scenari per Sel sul territorio cittadino, nuove strategie di rilancio del partito. Il primo importante momento di costruzione di questo nuovo percorso sarà proprio la campagna elettorale per le politiche del 24 e 25 febbraio, che vede protagonista gli iscritti ebolitani di Sel con la candidatura alla Camera dei Deputati di Carlo Manzione. “Sinistra Ecologia e Libertà ad Eboli, vuole mettere in campo soprattutto uno sforzo ed un impegno di prospettiva, a breve, ma anche a medio e lungo termine per realizzare un progetto politico di ricomposizione dell’intera area del centrosinistra, con un’attenzione particolare a quanti, delusi da un modo “tradizionale” di intendere la politica, vogliano contribuire, con il loro impegno ed il loro sostegno, a rafforzare il nostro progetto. Un centrosinistra in cui il nostro partito si renda protagonista di un dialogo aperto, dialettico e con pari dignità, con il Partito Democratico e con le altre forze della Sinistra. Una linea politica ed una prospettiva, insomma, che ci appare diversa da quella fin qui perseguita”. Presente all’assemblea anche Franco Mari, componente della segreteria regionale di Sel, che ha sottolineato l’importanza dell’assemblea e della nascita di una nuova Sel ad Eboli. Ribadendo che per la federazione provinciale e regionale si è chiusa una pagina ad Eboli e se ne sta aprendo un’altra che ha tutte le carte in regola per essere scritta nel migliore dei modi e l’importanza di una affermazione positiva delle liste di Sel, determinante per spostare a sinistra gli equilibri del governo e per mettere al centro dell’agenda politica i temi del lavoro, della scuola, della sanità, della difesa del territorio.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.