Home » Sport

Volley, serie D femminile: Baronissi “sette bellezze”

Inserito da on 20 gennaio 2013 – 00:00No Comment

«Mute alla meta». Può sembrare un gioco di parole e invece è la regola che patron Montuori, nell’intervallo tra terzo e quarto set, ha fatto rimbombare nella palestra di Volla. Quando la Due Principati ha partecipato al gioco del silenzio, il divario tecnico che la separava dall’Agrimanna, volenterosa formazione di casa, è di nuovo emerso e le irnine hanno svoltato, conquistando quarto set e partita (1-3). In apertura di gara, coach Kawalec ha presentato una sola novità nel sestetto base: è ricorso ai centimetri della centrale Cantarella – molto positiva la sua prestazione – per alzare il muro e sfruttarne anche l’elevazione in attacco. Nel primo set, il risultato è rimasto in equilibrio fino al dodicesimo punto, complici svariate battute fuori misura della “Due Principati” che in avvio ha faticato a prender le misure alla piccola palestra di Volla. Poi le irnine si sono sciolte, hanno comandato il gioco e fissato il parziale sul 21-25. Secondo set in scioltezza: raggiunto un comodo +10 (11-21), coach Kawalec ha fatto rifiatare Rescigno inserendo Finizio. Parziale chiuso dalla “Due Principati col punteggio di 14-25. Partita chiusa? Macché. Nel terzo set l’Agrimanna ha dato fondo a tutte le proprie energie bucando a più riprese la difesa ospite. Kawalec ha inserito Villari richiamando in panca Battipaglia e poi ha chiuso il cambio dopo alcune azioni di gioco. Volla, però, era già scappata ed ha riaperto la partita conquistando il terzo set per 25-16. Al cambio di campo, ecco la scintilla: patron Montuori, al solito presente al fianco della squadra, ha invitato le atlete ad azzerare alla svelta l’incidente di percorso. Rabbiosa la risposta del gruppo: a testa bassa, un punto dopo l’altro, De Chiara e compagne hanno domato Volla, tenendola sempre a debita distanza. Sul 14-9 per le ospiti, il coach di casa aveva già esaurito i time out, alla disperata ricerca di una sterzata che non c’è stata. E’ finita 25-17 per la “Due Principati” che resta ancorata al terzo posto, a -1 dal secondo posto occupato da Volley World Napoli. Contava, però, consolidare innanzitutto il piazzamento in zona playoff e Baronissi c’è riuscita, respingendo l’attacco sferratole a distanza dal Gabbiano Procida, vittorioso in 3 set contro Cimitile. Le isolane restano al quarto posto, 4 punti più giù di Baronissi che però non ha ancora riposato. Lo farà a febbraio: turno di sosta per compensare il numero dispari di partecipanti al girone A di serie D femminile. Nel frattempo sabato prossimo si torna in campo: al Pala Irno, fischio d’inizio alle ore 17.30, la Polisportiva Due Principati affronterà la Partenope.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.