Home » Curiosando

“Ecco quanto vale il mio voto!”

Inserito da on 18 gennaio 2013 – 00:00No Comment

Francesca Carrano

Hanno scelto un rotolo di carta igienica rosa recante la scritta  “Ecco quanto vale il mio voto!” gli studenti italiani impegnati nel progetto Erasmus che non potranno votare alle prossime elezioni. Secondo le disposizioni del Decreto del Presidente della Repubblica numero 226 del 22 dicembre 2012, infatti, alle elezioni del prossimo 24 e 25 febbraio potranno votare all’estero i cittadini italiani appartenenti alle forze armate e di polizia impegnati in missioni internazionali, i dipendenti di amministrazioni dello Stato temporaneamente fuori dal Paese e professori e ricercatori in trasferta, tutti per motivi di servizio. In quanto agli studenti, il diritto di voto è previsto solo per gli iscritti all’Aire (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) che siano residenti all’estero da più di dodici mesi, inoltre, il plico elettorale sarà inviato solo ai residenti registrati all’Aire entro il 31 dicembre 2012. Insomma… chi vuole votare che torni a casa. A loro ha risposto la senatrice fli Contini, che ha postato sul gruppo quanto segue: “Buonasera ragazzi! Sono Barbara Contini, senatore della Repubblica ancora per 1 mese. Non tornero’ in senato ma aiutero’ i miei colleghi a far rimanere il nostro paese, un paese unito e non slegato con il nord. insomma faro di tutto per dire molte verità alla gente. vi scrivo perche io ed anche un altro collega che era con me in senato , siamo stati gli unici ad immaginare e chiedere pesantemente nell’assoluta sordità dei nostri gruppi che erano differenti, peraltro, a portare avanti il nostro ddl per il vostro voto all’estero! nessuno ha voluto prendere in considerazione seriamente questo come uno dei temi chiave per tanti che, come voi, sono all’estero, cosi come lo sono stata io per moltissimi anni. spero avrete il tempo di vedere il mio disegno di legge che avevo fatto per voi , almeno per prenderlo come base per la prossima legislatura. ho davanti a me decine di copie del disegno di legge che avevo pensato per voi nel maggio del 2012, su “disposizioni per consentire l’espressione di voto in seggio diverso da quello di iscrizione sui registri elettorali tramite il voto anticipato” .Vi sono molto vicino e resto amareggiata per quello che i miei colleghi non hanno voluto supportare per portarlo alla presidenza del senato…la cosa non mi meraviglia…ma questa è un’altra storia!!!!
Barbara Contini”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.