Home » • Salerno

Salerno: carenza medici ed infermieri nella Casa circondariale

Inserito da on 9 gennaio 2013 – 06:04No Comment

Criticità sanitaria e conseguenti problematiche relative alla carenza del personale medico ed infermieristico impegnato nell’assistenza  all’interno della Casa circondariale di Salerno è stato il tema dell’incontro, svoltosi ieri sera presso l’Asl di Salerno, tra il direttore generale Antonio Squillante e i consiglieri regionali Gianfranco Valiante, Dario Barbirotti, il segretario dei Radicali Donato Salzano e una delegazione sindacale della Cgil . Nel corso dell’incontro è stato rappresentato al manager Squillante l’immediato bisogno di personale medico ed infermieristico al fine di poter garantire, con l’aumento di prestazioni, un’assistenza sanitaria adeguata nell’Istituto penitenziario di Salerno. “E’ un problema che non va sottovalutato – ha dichiarato il direttore generale Antonio Squillante – le proposte avanzate sono oggetto di specifico impegno da parte di questa Direzione strategica. Infatti valuteremo azioni immediate da compiere per trovare una soluzione su una problematica di estrema importanza e di particolare attenzione per la sua peculiarità e complessità relativamente ad un aspetto che non può essere in alcun modo trascurato. Nonostante la diminuzione di risorse economiche conseguenti alla spending review, e nel rispetto dei vincoli del piano di rientro che impediscono l’assunzione di nuovo personale, cercheremo di individuare altre figure che vanno ad integrare quelle già operanti all’interno della Casa circondariale. Ovviamente mi aspetto di trovare al mio fianco i sindacati e le forze politiche quando chiederò  ai dipendenti di impegnarsi su questo delicato campo”. Il direttore generale ha assicurato alla delegazione che approfondirà l’argomento ed ha aggiornato l’incontro al prossimo 21 gennaio con lo scopo di formulare una proposta operativa.   

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.